Come era prevedibile, uno dei primi canali a mettere a disposizione la nuovissima SjCam Sj9 Strike è stato il portale Aliexpress. E grazie alla descrizione ora sappiamo alcune informazioni in più sull’action cam.

Il SoC (System On Chip) è rappresentato dall’Ambarella H22, esattamente come avevo ipotizzato qualche giorno fa.

Se la scelta dell’Ambarella H22 era parsa ottima per la SjCam Sj8 Star, purtroppo tale SoC non sembra una scelta molto felice per il nuovo modello, dato che il SoC non è molto recente (è stato presentato il 5 gennaio 2017) e non rappresenta la proposta di punta di Ambarella, che lo stesso giorno aveva presentato anche l’H3, decisamente più performante. Anche l’Ambarella H2 poteva essere preso in considerazione in funzione della sua maggior potenza (è il SoC della Yi 4K+).
La scelta fatta è tuttavia comprensibile, dato che SjCam non può aumentare troppo i prezzi del prodotto finale ed entrare nel mercato “di competenza” di GoPro e dato che comunque l’Ambarella H22 è un prodotto validissimo, in grado di registrare in 4K a 60 fps e che supporta sia l’HEVC (h265) che l’AVC (h264).
Si capisce anche il motivo per cui la nuova Sj9 Strike non stabilizza in 4K a 60 fps: è l’Ambarella H22 a non supportare tale funzione (l’H2 l’avrebbe fatto).

Scopriamo poi peso (approssimativo) e  dimensioni, che sono di  62,5 x 41 x 28,8 mm per 101-150 grammi.
Per fare un paragone, le GoPro Hero 7 Black, unica altre action cam impermeabile senza custodia e con batteria estraibile (assieme alla Hero 6 Black), ha un peso di 118 grammi e dimensioni di 62,3 x 44,9 x 33 mm.
Quindi pesi e dimensioni del tutto simili, sebbene abbastanza differenti da non rendere, molto probabilmente, compatibili le custodie subacquee ed altri accessori del genere.

L’angolo di visione rimane di 170 gradi, misura tipica di SjCam.

Il prezzo rimane fissato a 249 dollari – 224,90 euro e la spedizione avverrà tra circa 1 mese.

Pre-ordina ora la SjCam S9 Strike

Ma veniamo all’unboxing.

Purtroppo non è realizzato da noi ma da SjCam, però ci permette di avere una anteprima dell’action cam.

 

Touchscreen reattivo (anche se con qualche pecca), doppia UI e tante opzioni disponibili come sempre ci ha abituato SjCam.

Si può notare come il livello ISO per i video arrivi fino a 6400 e come il fullHD abbia i framerate di 25, 30, 50, 60 e 120 fps, senza i 240 fps che tanti speravano (e che la GoPro Hero 7 Black invece offre).

Il video mostra anche l’unboxing vero e proprio e l’utilizzo in azione della ricarica wireless: personalmente non ritengo questa funzione di troppa utilità, dato che, a differenza di uno smartphone, una action cam è un’oggetto che non viene utilizzato così di frequente e che può pertanto essere caricato normalmente con un cavetto. Ma è la mia personale opinione.




Pre-ordina ora la SjCam S9 Strike

Grazie al negozio SjCamHD China Store, abbiamo anche una panoramica di vari accessori originali, attualmente tutti in sconto:

In più, c’è un kit che comprende caricabatterie, 2 batterie, valigetta imbottita e custodia in silicone a 33,42 € (in realtà non è così conveniente).

Sempre dallo stesso negozio è possibile aggiungere alcuni accessori assieme all’action cam, in modo da risparmiare.

Infine ecco quello che molto probabilmente è il libretto di istruzioni della SjCam Sj9 Strike.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pre-ordina ora la SjCam S9 Strike

A questo punto la SjCam Sj9 Strike conserva davvero pochi misteri, però sarà necessario provarla prima di dire se rappresenta o meno una soluzione low cost alla GoPro Hero 7 Black e alla DJI Osmo Action.

Voi che ne pensate? Lasciateci le vostre impressioni nei commenti!

Studente di ingegneria meccanica e appassionato di tecnologia in generale. Mi sono avvinato al mondo della action can grazie ad una XiaoYi Yi e da allora non mi sono più fermato!