JJRC H11WH la nostra recensione

Per l’ennesima volta abbiamo l’occasione di recensire un prodotto della JJRC, il modello è il nuovo H11WH, presentato circa tre mesi fà, avevamo anche scritto un’articolo allora, si posiziona nella stessa categoria del nuovo Syma X5HC ed è stato chiaramente concepito per fargli concorrenza, kit FPV via Wi-Fi e barometro per il mantenimento della quota sono alcune caratteristiche di questo H11WH, abbiamo inoltre una camera 2mpixel con la possibilità di inclinare di vari gradi l’inquadratura, novità per questa fascia di prezzo. La qualità dei prodotti JJRC è sempre molto buona, devo ammettere che questa casa continua a darmi delle ottime impressioni, ma cominciamo con la nostra recensione. Ringraziamo GEARBEST per questo sample ricordando che in questi giorni ha il JJRC H11WH in flash-sale per soli 51€ Vi ricordo il loro canale Telegram per il mercato Italiano: Telegram Gerabest_Italia

dsc00097-copy-collage

La spedizione è arrivata in 14 giorni con la formula “Priority Line” passando da UK e arrivando in Italia con il corriere BRT, la scatola riassume con la grafica le principali funzioni di questo modello, il bundle era in ordine e tenuto fermo da una paratia sagomata in plastica trasparente, il contenuto era il seguente:

  • JJRC H11WH
  • Radiocomando
  • Batteria 1 cella da 1100mAh
  • Camera 2 mpixel con sistema FPV integrato
  • Caricabatteria USB
  • Protezioni per le eliche
  • Eliche di scorta, carrello e cacciavite

dsc00104-copy

dsc00107-copy

Le plastiche del quadricottero e del radiocomando hanno l’effetto satinato sembrano quasi di morbida gomma, l’assemblaggio sembra buono, l’aspetto è gradevole con la colorazione nera e finiture di un rosso molto acceso. Il quadricottero è praticamente già completo dobbiamo montare soltanto il carrello e facoltativamente le protezioni per le eliche, la camera 2mpixel è già posizionata sulla pancia del drone tenuta ferma da un sistema ad incastro e cablata elettricamente per il controllo dal radiocomando.

dsc00113-copy-collage

il cupolino che vedete sulla parte superiore del frame può trarre in inganno sembrando un GPS ma cosi non è, non c’è nulla al suo interno è solo “scena” 😉

dsc00117-copy

nella foto precedente potete notare il sistema integrato di camera e kit FPV, il connettore si può sfilare agevolmente in caso di necessità… per smontare tutta la camera basta spingere il corpo della stessa verso la parte posteriore del drone.

dsc00119-copy-collage-1

Nella foto successiva invece possiamo vedere il vano batteria, la parte inferiore del drone, la stessa che tiene il sistema della camera è al tempo stesso uno sportellino che si apre completamente per mostrarci il vano batteria. Il connettore della batteria è un classico JST, dopo averla inserita e collegata lo sportellino si richiude con un semplice incastro.

dsc00138-collage

una particolarità di questo JJRC H11WH è il sistema semplificato per la sostituzione dei motori, aprendo una piccola paratia presente su ogni braccio del quadricottero si avrà libero accesso ai motori, dopo aver scollegato il connettore basterà semplicemente sfilare di lato il motore per la sua eventuale sostituzione.H11WH

Le eliche sono da 6 pollici e la sostituzione è molto semplice basta sfilare una piccola vite, tra gli accessori troveremo un piccolo cacciavite specifico all’usodsc00172-collage

Il radiocomando come altri modelli recenti ricorda molto un controller da console game, riprende le stesse plastiche e colorazione del quadricottero, al centro troviamo il mount per lo smartphone è a scomparsa, l’escursione del mount permette di montarci smartphone con display fino a 6 pollici, possiamo alimentarlo con 3 batterie mini stilo

dsc00109-copy

abbiamo i soliti quattro comandi con gli stick, throotle, yaw, roll e pitch, come potete vedere il comando del throotle rimane sempre al centro perché questo modello ha il mantenimento della quota automatico, troviamo poi i vari trim, i tue tasti su e giù per l’inclinazione della camera, il tasto reset che eseguirà la calibrazione del giroscopio, il tasto on/off di accensione del radiocomando, il tasto che farà partire i motori (start&stop) e infine il tasto per il ritorno automatico.

dsc00110-copy-collage

sul dorso del radiocomando troviamo anche altri due tasti, uno per lato, rispettivamente possiamo variare la sensibilità di volo del quadricottero, tenendolo premuto per due secondi spegneremo o accenderemo le luci led, con l’altro sulla parte destra invece attiveremo i flip3D automatici. A proposito di luci questo modello sembra quasi un albero di natale, abbiamo luci anteriori posteriori e laterali, sulla parte frontale abbiamo un luminoso faretto “rosso”… perche rosso? davanti poi? si sembra uno “stop” 😀 dietro invece abbiamo due piccoli led bianchi che sembrano quasi due occhi, sarebbe stato piu logico fosse stato il contrario posizionando questi davanti.. e lo “stop” dietro.. anyway andiamo avanti, ai lati abbiamo rispettivamente due strisce led di colore verde, sono luminosissime e incastonate all’interno del frame stesso, oltre al bell’effetto hanno anche la funzione di segnalarci vari stati del quadricottero lampeggiando quando la batteria si avvicina all’esaurimento, quando sta eseguendo la calibrazione automatica e conferma l’avvenuto “binding” con il radiocomando.

dsc00171-collage

Terminata la descrizione dell’aspetto e della parte “hardware” possiamo procedere con descrivere cosa troviamo all’interno di questo quadricottero… la flight controller ha un giroscopio 6 assi e un barometro che ci permette di tenere automaticamente la quota desiderata, la famosa modalità di volo “Altitude hold”, i motori sono a spazzole e alimentati dalla batteria da 1100mAh riescono ad assicurare un autonomia di circa 7 minuti.

Le modalità di volo sono le solite, la presenza del barometro aiuta nel mantenimento della quota, flip3D con la semplice pressione di un tasto, one key return automatico e modalità di volo “headless mode” completato le modalità, il giroscopio a 6 assi vi assicuro che abbinato al barometro garantisce un volo stabile e preciso, indoor la quota viene tenuta alla perfezione, all’esterno invece può funzionare allo stesso modo soltanto in giornate di vento assente, con il vento infatti questa verrà influenzata molto facendo praticamente traslare il drone in orizzontale, ma non disperate è una condizione normale a tutti i modelli privi di GPS.

Per quanto possa contare il mio consiglio, posso dirvi che questo modello è veramente ben fatto, le performance in volo sono molto simili e paragonabili al Syma X5Hc che avevo recensito pochi mesi fà… come range di prezzo siamo sullo stesso piano, la scelta tra i due a questo punto è prettamente basata sull’estetica e gusti a parte questo JJRC H11HW sinceramente sembra piu “accattivante” non credete?

La mia recensione è praticamente finita qui.. volevo fare anche un video ma al momento il tempo non mi ha permesso di farne uno… i piu attenti poi avranno notato una cosa… non vi ho parlato della APP Wi-Fi per il controllo remoto del drone…. perche? non sono riuscito a farla funzionare con il mio smartphone, continuava a chiedermi di collegarmi con il device, non ho capito se è la versione della app non compatibile oppure se la camera integrata del mio sample ha qualche problema, fatto stà che non ho potuto provarla.

La APP si può scaricare seguendo i QR-code presenti nel manuale di istruzioni, è presente sia per Android che per iOS, volendo potete trovarla anche semplicemente eseguendo una ricerca sul vostro Play-store, la APP si chiama FlyEye, dovete accendere il quadricottero ed eseguire una ricerca sul wifi dello smartphone, troverete una rete chiamata “RL_UAV_AP_0006328” connettetevi ad essa e avviate la APP, troverete tutte le principali funzioni che si hanno con il radiocomando e in piu avrete la possibilità di volare in FPV vedendo sullo smartphone le riprese in tempo reale della videocamera. C’è anche una funzione molto interessante, potete mettere da parte il radiocomando e pilotare direttamente dallo smartphone senza il touch ma utilizzando l’accelerometro del telefono.

 


H11HW

Questo è quanto, ringraziando ancora una volta GEARBEST per l’ennesimo sample, vi lascio il link per l’acquisto di questo JJRC H11WH 

JJRC H11WH GEARBEST

dsc00155

La condivisione è sapere!! appassionato di tecnologia, di multirotori e di paesi Asiatici... Nel tempo libero mi occupo di ActionCam e Droni