EZT3D TS-1 la stampante delta super economica!

Avete già una stampante cartesiana ma siete affascinati da una “Delta”? Ecco la EZT3D TS-1 potrebbe fare al caso vostro!

La EZT3D TS-1 nonostante il suo prezzo molto vantaggioso presenta una serie di soluzioni di tutto rispetto, troviamo una scheda 32bit, display a colori con funzione ripristino della stampa, letto riscaldato 24 volts e una struttura completamente composta in metallo e alluminio, le dimensioni utili di stampa sono di 200mm sul piatto e 360mm in altezza, niente male no?
Questa mini recensione è possibile grazie allo store Gearbest che ci ha inviato un sample omaggio, vi segnaliamo l’ottima offerta QUI

Unboxing

La scatola per fortuna è arrivata tutta intera, la stampante era ben protetta da vari strati di gomma piuma, la base con il piatto e l’elettronica arrivano già montati, i restanti pezzi erano ben ordinati in compartimenti separati.

Il bundle comprendeva:

  • Base con piatto e elettronica
  • Profilati in alluminio 2×2
  • Aste in carbonio
  • Gruppo Hotend + Hotend di scorta
  • V-slot x3
  • Gruppo estrusore (Spingifilo e motore)
  • 1kg di filamento PLA (bianco)
  • Endstop di scorta x3
  • Cinghia gommata x3
  • Micro SD e lettore usb
  • Minuteria, tronchesi, cacciavite
  • Cavo alimentazione

EZT3D

Montaggio

L’assemblaggio vedendo i componenti può sembrare complesso ma non lasciatevi ingannare è solo l’apparenza, all’interno della micro SD in dotazione è presente un pdf con le istruzioni e un video che spiega passo per passo le varie operazioni.

Partendo dalla base si andranno a posizionare i profilati in alluminio facendo attenzione a non pizzicare i cavi degli endstop, si posizioneranno poi le ruote v-slot e si completerà la prima fase applicando la parte superiore, stabilizzando cosi tutta la struttura.

La fase delicata generalmente risiede nelle regolazioni ma anche in questo caso non ci saranno complicazioni, le aste in carbonio che andranno a comporre e sostenere tutto il gruppo hotend arrivano già tarate e regolate, il nostro semplice apporto sarà metterle in posizione e stringerne le viti.

EZT3D

Come potete vedere dalla foto le aste in carbonio hanno la testa avvitata e tenuta ferma da un collante, fate attenzione è importante non rimuoverlo o cercare di avvitare ulteriormente la testa perchè sarete costretti ad una nuova regolazione, insomma.. non è li per caso 😉

Posizioniamo le cinghie sempre seguendo il video

A completare il montaggio si andrà a posizionare lo spingifilo, e il tubo in PTFE.

La scheda adotta un chipset 32bit con firmware proprietario

EZT3D

Caratteristiche Tecniche

  • Sistema Delta
  • Struttura in metallo e alluminio
  • Dimensioni 350x350x800mm
  • Dimensioni di stampa 200x360mm
  • Velocità di stampa 20-150mm/s
  • Piatto scaldante 24volt max 100°
  • Hotend all metal (clone e3d V6) max 275°
  • Noozle 0,4
  • Estrusore di tipo Bowden
  • Display 2,4 pollici a colori (non è touch)
  • Scheda 32bit con rispristino/pausa stampa dopo black out
  • Firmware proprietario
  • Sistema auto leveling intelligente
  • Peso 6kg

Prima stampa

Il display a colori è di 2,4 pollici, un pò piccolo a nostro avviso, il menù è abbastanza semplice e essenziale, pochi fronzoli come la struttura stessa della stampante. Le voci principali ci permettono di richiamare la home, sostituire il filamento, riscaldare piatto e hotend, sfogliare i files della micro SD e infine navigare tra i settings.

Questo slideshow richiede JavaScript.




Per iniziare a stampare è necessario eseguire il livellamento del piatto, essendo una delta non abbiamo la possibilità di regolare il piatto agendo sulle viti come si usa fare con le cartesiane, il sistema di livellamento viene eseguito dal gruppo hotend adattando e memorizzando punto per punto lo “Z offset”. Non è presente un sensore per una regolazione automatica ma l’operazione è semi assistita da una funzione del firmware.

Come solito siamo partiti “alla cieca”con i gcode che si trovano sulla SD in dotazione, il risultato è stato buono già da queste prime stampe…

Siamo andati avanti con le classiche stampe di test, il cubo 2×2 e la 3DBenchy, layer 0.2 e velocità 80mm/s

Anche con il vase mode ha fatto una buona figura…

Note

La struttura viene fissata con delle viti a testa piatta, a nostro avviso sarebbe meglio sostituirle con delle viti esagonali, il display è veramente piccolo e mancano alcune funzioni avanzate come regolare gli step/mm, lo spool holder è minimale e la bobina va a sfregare sulla struttura è consigliato sostituirlo. L’Hotend è “all metal” siamo riusciti a stampare perfettamente PLA, Wood e Petg, prestate solo attenzione nella procedura di sostituzione filamento, deve essere bello caldo.

Considerazioni Finali

La stampante anche se essenziale nella struttura dobbiamo ammettere che non è male, i risultati di stampa sono stati buoni e in linea con i risultati avuti con stampanti ben più blasonate. La presenza delle ruote v-slot invece delle guide lineari potrà far storcere il naso ai più esperti ma non dobbiamo dimenticare la fascia di prezzo e ciò nonostante abbiamo dimostrato che può stampare discretamente lo stesso. La scheda 32bit promette bene in visione futura, sempre che la EZT3D continui con lo sviluppo del firmware.

Dove Acquistare

Gearbest la sta vendendo in questo momento a circa 200€ Su altri store si può acquistare anche a meno ma fate attenzione perché c’è una versione senza piatto scaldante e senza scheda 32bit.

Abbiamo anche un coupon sconto, questo= GBEZT3D

Il modello che vende Gearbest è esattamente lo stesso presentato in questa mini recensione…

 

La condivisione è sapere!! appassionato di tecnologia, di multirotori e di paesi Asiatici... Nel tempo libero mi occupo di ActionCam e Droni