Tevo Flash – La nostra recensione

Tevo è un altro grande produttore Cinese di stampanti 3D, tra i loro modelli più conosciuti troviamo la Tornado,  la delta “Little Monster” e la piccola “Michelangelo”, modelli che hanno avuto un discreto successo tra gli appassionati di stampa 3D, nell’ultimo mese hanno ulteriormente aumentato il parco macchine aggiungendo una nuova cartesiana molto interessante, il nome è “Flash” che andremo a recensire con questo articolo.

La Tevo Flash ha dimensioni di stampa di 235 x 235 x 265mm, presenta una moderna soluzione “all in one” con la centralina di controllo integrata nella struttura e viene venduta in due soluzioni, montata al 98% oppure in kit da montare, in entrambi i casi possiamo scegliere se aggiungere già in fase d’acquisto alcuni upgrade, come ad esempio fatto con la versione in nostro possesso “full optionals” che in più rispetto al modello standard comprende:

  • Driver TMC 2100
  • Sensore Auto leveling “Bl-Touch
  • Doppio Motore su asse Z

Il prezzo ovviamente varia in base alla soluzione scelta, per la versione full-optionals il costo su Gearbest è di 369€, con la versione standard invece si scende a 254€, sono quasi 100€  di differenza ma considerando che vi arrivano montati e tarati ci può stare. La Tevo Flash comunque già dalla sua versione standard presenta una serie di caratteristiche e features veramente interessanti, partiamo dal letto riscaldante in vetro ceramica con alimentazione 220 volts, che consente di raggiungere temperature d’esercizio in pochi secondi, continuando con lo spingifilo “Titan” e l’hotend “Volcano”, crediamo bastino questi particolari per suscitare la curiosità tra i pratici del settore, per i neofiti invece garantiamo che sono componenti di tutto rispetto per una stampante Cinese e in questa classe di prezzo!
Non troviamo classici endstop meccanici ma più precisi sensori di prossimità

Unboxing

Per questo sample ringraziamo lo store Cinese Gearbest, il pacco è stato inviato con la solita spedizione “Priority Line”, il viaggio è stato completato in 12 giorni lavorativi, tutto nella norma confezione integra e nulla di rotto per fortuna.
E’ la prima volta che proviamo un prodotto della Tevo e già dall’imballaggio notiamo una discreta cura e attenzione, tutte le parti sono ben coperte da vari strati di foam e divise in scompartimenti, si fa quasi fatica nel rimuovere tutto l’imballaggio per quanto è compatto. In prima battuta troviamo un box con tutti gli accessori, segue la parte verticale con l’asse X, Z e sullo strato più basso troviamo la base con il piatto.

Questo slideshow richiede JavaScript.




Gli accessori che troviamo sono i seguenti:

  • Manuale di istruzioni e assemblaggio
  • Chiavi esagonali e scheda SD da 512MB (si sono sprecati qui)
  • Spatola
  • Bulloni e dadi per unire le due parti e per fissare il piatto
  • Fascette di plastica
  • Cavo USB e cavo alimentazione schuko

 

ed ecco la Tevo Flash

possiamo già notare la qualità dei materiali e la cura nei particolari, la stampante è completamente composta in alluminio, la base è una H con profilati 4×4, al suo interno come accennato in precedenza troviamo la centralina di controllo e il motore della Y è posizionato diversamente rispetto ai canoni classici, questo per risparmiare spazio e contenere le dimensioni. I particolari colorati dobbiamo ammettere che esteticamente sono molto piacevoli, le altre case dovrebbero prendere esempio invece di utilizzare le strisce gommate colorate.

Il piatto era in posizione ma per evitare tensioni era solo appoggiato senza le viti e i dadi non erano fissati, il piatto di ottima fattura ha la base completamente isolata per evitare le dispersioni di calore, non troviamo delle clip ma risulta incollato sul piano in alluminio, la sua superficie a detta della casa è in vetro-ceramica e presenta una serigrafia con il logo della TEVO.

L’hotend “Volcano” è prodotto dalla Tevo stessa e riprende le caratteristiche dell’originale E3D, possiamo dire lo stesso anche per lo spingifilo con sistema bowden modello “Titan
ricordiamo che questi due componenti sono presenti anche nella versione standard, noi abbiamo aggiunto la ciliegina sulla torta con il sensore per l’auto livellamento “Bl-Touch

Assemblaggio

Questa versione arriva già montata al 98% il nostro intervento per completare l’assemblaggio sarà minimo e in linea con quanto fatto di solito con le altre stampanti che abbiamo avuto modo di recensire recentemente, giusto per citarne alcune la Geeetech A30 e la piccola A10, iniziamo dal piatto fissandolo con le viti apposite trovate tra gli accessori, molle comprese…

continuiamo unendo le due parti principali, anche in questo caso prendiamo le viti apposite, posizioniamo la parte verticale sulla base e gradualmente andremo a stringere il tutto, fate attenzione rispettando le scanalature nei profilati..

L’assemblaggio della Tevo Flash è praticamente finito, rimangono solo da collegare i cavi che alimentano i motori e il gruppo estrusore, stessa operazione semplicissima andando a seguire le indicazioni sulle etichette verdi presenti su ogni connettore…

Segnaliamo che non abbiamo avuto l’esigenza di regolare i dadi eccentrici sul piatto o sull’asse X, anche con la Z nessun intervento, abbiamo dovuto solo mettere il bolla la parte che sostiene l’hotend e le ventole questo perchè aveva una vite parzialmente svitata sulla carriage della X.
Qui alcuni particolari sul doppio motore nell’asse Z per mostrarvi una particolarità che non avevamo ancora visto, oltre ai due motori troviamo una cinghia dentata sulla parte superiore per tenere sincronizzate le due aste filettate.

Caratteristiche

  • Stampante FDM Cartesiana
  • Struttura in alluminio
  • Hotend E3D Volcano (clone)
  • Nozzle 0,4mm
  • Spingifilo con sitema Bowden, E3D Titan (clone)
  • Scheda Madre: Makerbase Gen L
  • Driver TMC2100
  • Firmware: Marlin 1.1.8 (custom)
  • Dimensioni di stampa 235 x 235 x 265mm
  • Velocità di stampa massima: 150mm/s
  • Alimentazione interna 24 volt
  • Alimentatore 220V

Prime Stampe

Il firmware che adotta la Flash è una versione di Marlin customizzata dalla Tevo, troviamo le classiche e comode features che il firmware Marlin ci offre, esempio babystep sulla Z, auto leveling con mesh su nove punti e pieno controllo di tutti i settings, jerks, step/mm, cambio filamento etc….
Una funzione che ancora non abbiamo è il power resume, a tal proposito abbiamo chiesto direttamente alla Tevo come mai non fosse attivo, la risposta è stata che ci stanno lavorando e che arriverà con il prossimo rilascio del firmware, probabile quindi sfrutti la funzione già presente su Marlin 1.1.9 con scrittura su SD.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Torniamo alla prima stampa… prima di iniziare è necessario regolare l’offset della Z, in questo caso andrà regolato il piatto come si fa di solito con le altri stampanti che non hanno la funzione automatica, questa procedura va comunque eseguita solo la prima volta, dopo si occuperà il Bl-Touch nel livellare e adattare le variazioni, le operazioni sono possibili tramite l’apposita voce nel firmware. Dopo aver settato l’offset ed eseguito l’auto leveling ricordatevi di inserire nel vostro profilo di stampa tra gli script d’avvio il comando G29, la Tevo Flash grazie al sensore Bl-touch eseguirà il mesh ad ogni inizio stampa!

Il primo oggetto che abbiamo stampato è stato lo spool holder (porta bobina del filamento) si come avete intuito non ne troviamo uno compreso tra gli accessori ma dobbiamo stamparlo tramite il gcode che troviamo all’interno della SD in dotazione. Abbiamo usato il PLA bianco della Eryone, il risultato è stato quasi perfetto, lo spool holder va a fissarsi ad incastro senza utilizzare viti rimarrà in posizione anche grazie al peso della bobina stessa.

Le altre stampe eseguite sono state, un vaso per testare la modalità “vase mode” di Simplify3D, il PLA utilizzato è stato il giallo di Stronghero3D

Il simpatico “chupa chups” squagliato, questa volta utilizzando filamento PLA della Geeetech

Continuando con il PLA ci siamo anche sbizzarriti provando alcune stampe bi-color, la tecnica utilizzata è semplice quanto banale, abbiamo  sostituito il filamento con la funzione automatica presente sul firmware…

Abbiamo avuto modo anche di testare il filamento wood, sempre della Geeetech e anche in questo caso il risultato è stato ottimo!

Un altra stampa che però dobbiamo completare è stata la Torre Eifell, un giorno (forse) la completeremo…

Punti di forza

  • Il letto riscaldato 220 volt: da temperatura ambiente raggiunge 100 gradi in 45 secondi!
  • Driver TMC2100: la stampante è super silenziosa durante le stampe, sarà quasi impossibile sentire i motori
  • Spingifilo + Hotend cloni E3D: il Titan +Volcano sono due componenti che solitamente vengono installati per migliorare la propria stampante.. qui sono di serie!

Il nostro parere su questa stampante è super positivo! l’abbiamo utilizza complessivamente per circa 30 ore e non ha mai perso un colpo, i risultati di stampa sono stati sempre ottimi, non abbiamo registrato sotto estrusioni o intasamenti del nozzle e trovare i settings migliori è stato abbastanza semplice. La qualità dei materiali è molto buona, idem per l’assemblaggio e proprio per questo ci sentiamo di affermare che tra le stampanti che abbiamo avuto modo di provare nelle precedenti recensioni questa è la migliore sotto tutti i punti di vista!
Il costo della full optionals non è propriamente economico ma la comodità di trovare questi upgrade già montati e tarati è veramente gradita, se  preferite comunque potete puntare alla versione standard aggiungendo in un secondo momento gli upgrade citati.

Dove Acquistare

Ringraziando nuovamente lo store GEARBEST per il sample non possiamo consigliarvi che acquistarla sul loro store, vi ricordiamo che con la spedizione “Priority Line” non ci saranno oneri aggiunti da pagare! e ricordate di scegliere la versione con alimentazione 220 volt dedicata al mercato Europeo!

Gearbest vende la versione già assemblata al 98% a stessa che abbiamo ricevuto noi per questa recensione!

 

La condivisione è sapere!! appassionato di tecnologia, di multirotori e di paesi Asiatici... Nel tempo libero mi occupo di ActionCam e Droni