HOHEM iSteady Pro – Recensione

Hohem è un’altra casa cinese specializzata nella produzione di stabilizzatori motorizzati per fotocamere e actioncam, meglio noti con il nome di “gimbal”. La stabilizzazione elettronica in questi ultimi anni ha fatto passi da gigante, ma dobbiamo essere sinceri non è ancora sullo stesso livello dei più noti stabilizzatori meccanici, il modello che abbiamo l’occasione di recensire si chiama iSteady Pro, stabilizza su tre assi e la sua staffa lo rende compatibile con quasi tutte le actioncam che troviamo in commercio, partendo dalla GoPro6 fino ad arrivare alla YI 4K, le varie Sjcam e persino con la Firefly 8S

Questa recensione è possibile grazie allo store Tomtop!

Unboxing

La confezione è minimale, in grafica viene rappresentato il gimbal e le sue principali features, oltre alla scatola però troviamo un altro contenitore interno che farà da custodia, dobbiamo ammettere che è stata una gradevole sorpresa, la custodia è ben curata, sembra in tessuto rigido sintetico, si apre con zip e il suo interno è sagomato per proteggere il gimbal, comodissima in caso di viaggio!

Al suo interno troviamo il nostro Hohem iSteady PRO, il cavetto usb-micro per la sua ricarica, un piccolo libretto d’istruzioni e un comodo treppiedi per posizionare il gimbal in verticale

iSteady

Funzioni

Il Gimbal è un classico 3 assi, il funzionamento lo conosciamo, i tre motori brushless  si occuperanno di tenere stabile l’inquadratura contrastando le vibrazioni e i movimenti normali durante una camminata, eliminando gli scatti tanto antiestetici delle riprese a “mano libera”.

Su due assi la sua copertura è a 360 gradi anche se non è totale, dopo due giri completi infatti si ferma e non permette di ruotare ulteriormente, la rotazione è possibile operando sul suo joystick che troviamo in una posizione ergonomica perfetta per il pollice, l’impugnatura come solito è coperta da una superficie leggermente gommosa offrendo un grip abbastanza stabile e solido.

La Gimbal Hohem iSteady Pro inoltre è dotato di connessione bluetooth, questa ci permette di controllarlo da remoto tramite la sua apposita APP installabile su smartphone Android e IOS. Le sue funzioni sono le classiche che troviamo su questa serie di prodotti, agendo sul tasto multifunzione possiamo attivare le modalità:

  • Yaw Follow (si occupa di tenere l’inquadratura in bolla e seguirà le nostre rotazioni orizzontali)
  • Pitch Follow (sempre tenendo l’inquadratura in bolla, seguirà le inclinazioni senza agire sul joystick, esempio… inclinando il gimbal verso il basso punterà l’inquadratura verso il basso, idem puntandolo in alto)
  • All Lock (quando attiva, l’inquadratura rimarrà fissa su un punto, sia in orizzontale che verticale)
  • Tramite il joystick sarete poi liberi di muovere l’inquadratura su qualsiasi posizione desiderata

Il suo mount

Controllo Bluetooth

La sua app per il controllo tramite smartphone può sembrare un pò spartana  ma ha tutti i controlli possibili, partendo dal regolare la sensibilità di tutti gli assi, può arrivare fino ad aumentare o diminuire la torsione dei motori, ottimo in caso di fine tuning e calibrazione personalizzata. I controlli possibili tramite joystick sono replicati a loro volta sulla APP, idem anche per le modalità di utilizzo, abbiamo a disposizione inoltre anche la modalità “motorlapse”, fantastica per eseguire dei timelapse in movimento, vedete la quarta foto della galleria che segue.

Compatibilità

Crediamo non sia necessario aggiungere altro se non mostrarvi la galleria di immagini che segue, il mount del gimbal iSteady PRO si adatta perfettamente con tutte le actioncam in nostro possesso, e ne mancano alcune… 😀

Prova e impressioni d’uso

Durante la nostra prova il gimbal non ci ha entusiasmato particolarmente, in alcune occasioni si sono presentate alcune incertezze nella stabilizzazione, sopratutto ruotando l’inquadratura orizzontalmente, dobbiamo ammettere però che non è stata fatta nessuna regolazione prima dei test, semplicemente montato la actioncam, acceso e via alle riprese, forse con la modifica dei settings adatti al peso della Firefly 8SE sarebbe stato meglio, ma prossimamente nella recensione della stessa avremo l’opportunità di testarlo ulteriormente.

A parte questo il gimbal sembra ben concepito, grazie alla sua ergonomia l’uso è stato semplice e intuitivo, la presenza dell’attacco da 1/4 di pollice permette di posizionarlo praticamente dappertutto,  altrettanto interessante è il controllo tramite bluetooth. La sua autonomia grazie alla capacità di 4000mAh è quasi infinita per chi fa delle riprese video, considerando i limiti delle SD e le batterie delle actioncam, ma c’è di più, questo Hohem iSteady Pro permette un “doppio” utilizzo, la porta presente sul mount infatti può alimentare senza problemi tutte le più comuni actioncam, non dovrete più preoccuparvi di portare più batterie di scorta. Poi leggete più giù quanto costa questo gimbal… 😉

Dove Acquistare

Per questo sample ringraziamo lo store Tomtop e vi consigliamo ovviamente di acquistarlo da loro! Il prezzo poi in questo momento è veramente interessante! solamente 69€ CLICCA QUI

iSteady

 

 

La condivisione è sapere!! appassionato di tecnologia, di multirotori e di paesi Asiatici... Nel tempo libero mi occupo di ActionCam e Droni