Parrot Disco – Recensione

Parrot Disco è un aeromodello ad ala fissa, un “drone” nel vero senso della parola e vola quasi da solo grazie al suo sistema con “autopilota” C.H.U.C.K.. Non serve nessuna esperienza per utilizzarlo il pilotaggio è adatto a tutti, la soluzione ideale per chi vorrebbe avvicinarsi a questo fantastico mondo. Le sue entusiasmanti performance di volo consentono di raggiungere velocità di 80 km/h e oltre!
Dotato di camera ad alta risoluzione permette di scattare foto, video e utilizzando gli occhiali Parrot Cockpitglasses compresi nel kit regala anche un’esperienza di volo immersiva in prima persona (FPV) .

 

Da tempo desideravo averne uno ma il suo prezzo iniziale (1200€) mi aveva sempre fatto desistere, presentato nel 2016 dopo un discreto(ino) successo la Parrot ha deciso di fermare la produzione, forse per preparare un nuovo modello, forse per concentrarsi solo alla sezione professional, il punto è che da alcuni mesi il prezzo è sceso considerevolmente e non potevo quindi lasciarmi sfuggire questa occasione!

Unboxing

L’acquisto è stato fatto su ebay Germania ad un prezzo super vantaggioso, ho acquistato il Parrot Disco spedizione compresa per “soli” 340€, il pacco è stato inviato con DHL ed ha impiegato cinque giorni per arrivare, la scatola era ben protetta all’interno di un altra scatola. Si come potete vedere è il pacchetto FPV completo di tutti gli accessori!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rimuovendo i sigilli trasparenti e aprendo la scatola troviamo subito in bella mostra il corpo centrale del Disco, il radiocomando Skycontroller 2 e i Cockpitglasses.
Tutto era in perfetto ordine, in un secondo comparto inferiore erano posizionate le ali e i restanti accessori.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vediamo nel dettaglio il contenuto della confezione:

  • 1 Parrot Disco
  • 1 batteria ad alta capacità: 2.700 mAh
  • 1 caricabatteria + cavo
  • 1 cavo USB
  • 1 guida utente
  • 2 eliche posteriori aggiuntive
  • 1 Parrot Skycontroller 2
  • 1 supporto rimovibile per smartphone o tablet
  • 1 cavo USB
  • 1 caricabatteria + cavo
  • 1 Parrot Cockpitglasses
  • 1 scomparto per smartphone

Per prima cosa non ho resistito ed ho subito assemblato le ali per farmi una prima idea delle dimensioni… come potete vedere è leggermente ingombrante rispetto ai Droni a cui sono abituato, la sua apertura alare è di 110cm e il peso poco più di 750 grammi

Questo slideshow richiede JavaScript.




il carica batteria ha in dotazione vari adattatori con spina EU, US e UK, per caricare la batteria del Disco e la batteria del radiocomando sono presenti dei connettori specifici, però non possiamo caricarli in contemporanea

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Radiocomando

Il radiocomando è la versione Skycontroller 2

Questo slideshow richiede JavaScript.

I glasses

Questo slideshow richiede JavaScript.

WORK IN PROGRESS – SCUSATE DEVO COMPLETARLA

Specifiche Tecniche riprese dal sito Parrot

App per il controllo remoto

CHUCK

 

 

Primo (secondo) volo

 

La condivisione è sapere!! appassionato di tecnologia, di multirotori e di paesi Asiatici... Nel tempo libero mi occupo di ActionCam e Droni