FLSUN QQ – La mia prima stampante Delta

Da quando è nata la nostra passione per la stampa 3D abbiamo sempre provato molta curiosità e un discreto fascino verso le stampanti con sistema “Delta”, questa volta possiamo finalmente provarne una, sarà amore?

Le stampanti presenti nel mercato sono per la maggior parte delle cartesiane, dove l’estrusore si muove sui tre assi x,y,z, con le delta il concetto è completamente diverso, l’estrusore coadiuvato da tre motori indipendenti tra loro, rimane praticamente sospeso in aria muovendosi sulle tre dimensioni disegnando e creando l’estruso sul piatto che rimane fisso, vedere una stampante 3D delta lavorare è quasi ipnotico, come dicevamo poc’anzi… sono affascinanti! 😀
I risultati di stampa in linea di massima sono gli stessi che si possono ottenere con le cartesiane ma generalmente si riescono a raggiungere velocità più elevate, maggior precisione e vista la conformazione offrono un’area di stampa lungo l’asse z (in altezza) più ampia, rendendole molto indicate per la stampa di vasi e oggetti cilindrici molto alti. Questo però aggiunge complessità alla macchina e se non è tarata perfettamente sono dolori.

Il modello che abbiamo il piacere di recensire è la FLSUN QQ e ringraziamo lo store GEARBEST per l’opportunità.

FLSUN Recensione

 

Unboxing

Questa volta Gearbest ha utilizzato la spedizione lenta che viaggia in treno, da quando ci hanno comunicato che la Flsun QQ era stata spedita sono passati esattamente 45 giorni, si non sono pochi, quindi quando possibile evitate di scegliere questa spedizione se siete impazienti come noi. Il pacco è arrivato comunque in buone condizioni, nulla di rotto per fortuna.

la FLSUN QQ si presenta parzialmente smontata con i pezzi  ordinati e protetti da vari strati di gommapiuma e polistirolo

FLSUN Recensione

oltre alla stampante troviamo anche alcuni accessori, sono i classici che si trovano di solito;

  • una spatola per rimuovere le stampe
  • varie chiavi esagonali
  • tronchesi
  • cavo usb e cavo alimentazione con presa tedesca
  • chiavetta usb con SD
  • staffa porta filamento
  • nozzle di riserva
  • libretto di istruzioni con illustrazioni abbastanza chiare per il montaggio

Montaggio

La stampante arriva pre assemblata al 70%, questa volta però per il montaggio dobbiamo prestare un pò più di attenzione e spirito d’osservazione, non è semplice come montare la Geeetch A30 o la Creality CR-10 precedentemente recensite, ma niente panico, la stampante è corredata di un libretto di istruzioni al montaggio abbastanza chiaro, all’interno della SD in dotazione sono presenti alcuni video che descrivono le operazioni passo passo, uno è il seguente:

come potete vedere serve un pò di attenzione e rispettare i vari passaggi, il lato positivo è che le parti mobili e l’elettronica sono già montate e tarate, il montaggio sostanzialmente consiste nel mettere “in piedi” la struttura.

noi siamo partiti lasciando la base nella scatola, dopo aver montato le aste con i tiranti del gruppo estrusore/hotend siamo passati nel posizionare la parte superiore

le cinghie con le rispettive carrucole vanno fissate sulla parte superiore e strette quanto basta, a questo punto possiamo collegare l’unico collegamento elettrico presente che andrà ad alimentare l’hotend e le sue ventole. L’assemblaggio è praticamente completato, posizioniamo i profilati in lamiera esterni e la staffa che terrà il filamento.

Caratteristiche e Funzioni

  • Scheda madre: MKS Gen_L V1.0
  • Drivers: Pololu A4988
  • Hotend simil E3D V6
  • Nozzle 0.4
  • Risoluzione massima: 0.05mm
  • Area di stampa:  260 x 370mm
  • Piatto riscaldato 260mm di diametro con mosfet separato  MKS MOS25
  • Display TFT MKS TFT 32L V3.0 con touchscreen
  • I tiranti che sorreggono il gruppo estrusore/hotend sono da 8mm
  • Velocità massima di stampa dichiarata dal costruttore: 300mm/s
  • Firmware: Marlin

Funzioni:

  • Ripristino dopo perdita alimentazione
  • Sistema livellamento automatico
  • Controllo tramite WiFi

Prima Stampa

Prima di iniziare è necessario eseguire il livellamento del piatto, come già accennato nelle stampanti delta il piatto è fisso quindi non aspettatevi di trovare le molle per regolarlo come abituati sulle cartesiane, il livellamento viene fatto dal gruppo estrusore/hotend e una caratteristica molto apprezzata su questa FLSUN QQ è il suo sistema di livellamento automatico!

Il piatto in alluminio ha un’adesivo conduttivo applicato su tutta la sua superficie, durante la procedura automatica il nozzle andrà a contatto sullo stesso e in base ad un semplice circuito elettrico che “si chiude” sarà in grado di rileva la posizione e registrarla sul firmware, durante l’operazione il nozzle si sposterà su più punti per tutto il diametro del piatto, che vi ricordo essere circolare. Terminata la procedura automatica non ci resta che applicare l’adesivo che troviamo in dotazione e regolare l’offset della Z, questa sarà la superficie dove la FLSUN QQ creerà la nostra stampa 3D.

Informandomi meglio su questo modello vi segnalo che è possibile stampare direttamente anche su vetro (da acquistare a parte) in questo caso la procedura di livellamento automatico andrà eseguita diversamente, su Youtube è presente un video che spiega nel dettaglio come fare, in sostanza dobbiamo eliminare l’adesivo conduttivo e applicare un foglio di alluminio da cucina direttamente sul vetro, questo banale trick permette di rieseguire la calibrazione automatica con successo, ovviamente poi il foglio in alluminio va eliminato e regolato nuovamente l’offset della Z.

FLSUN Recensione

Dobbiamo però segnalare alcuni “problemini”, la stampante è arrivata con un pezzo rotto, si tratta di una parte dell’estrusore, il pezzo in questione tiene in pressione il filamento con la ruota godronata del motore, il pezzo è stampato in PLA quindi dopo alcune sollecitazioni si rompe, come potete vedere nella foto che segue;
una soluzione è stamparlo in PETG e passa la paura!
Un altra sorpresa invece era il cavo del display scollegato, credo che il lungo viaggio in treno sia stato alquanto movimentato, anche in questo caso si risolve con poco, è stato necessario aprire la base e verificare il collegameto.

Il menù di gestione su display touchscreen è molto simile a quello presente sulla JGAurora A5 che avevamo recensito lo scorso mese QUI, in effetti non c’è da meravigliarsi considerando che condividono la stessa scheda madre e stesso display TFT;
Il touchscreen risponde abbastanza bene, la navigazione tra i menù è semplice e intuitiva

Il Menù ci permette di:

  • Controllare e settare temperature dell’HotEnd e del Piatto
  • Controllare l’Estrusore
  • Muovere gli assi X, Y e Z
  • Livellare il piatto con la funzione automatica
  • Home, posizionare la macchina in posizione di partenza/riposo
  • Print, ci aprirà la lista di files Gcode e farà partire la stampa
  • Cambiare il filamento
  • Regolare offset della Z
  • Settings del WiFi

Questo slideshow richiede JavaScript.




Qui qualche foto della FLSUN QQ all’opera…

Qui vi mostriamo una galleria di immagini, sono le stampe che abbiamo eseguito durante i test

Considerazioni Finali

Se siete dei neofiti e vi state avvicinando ora alla stampa 3D considerate l’acquisto di una cartesiana, in caso di problemi sono più semplici da sistemare, vedete la Geeetech A30 ad esempio, se invece avete già una cartesiana e siete affascinati dal provare una Delta questa FLSUN QQ può fare al caso vostro!

Come avete potuto vedere dalle foto precedenti, la stampante ha delle ottime prestazioni, per essere stata la nostra prima delta possiamo ritenerci super soddisfatti, la FLSUN QQ è infallibile nella stampa dei vasi, il vase mode di Simplify3D ci va a nozze!

Attualmente sul mercato in questa fascia di prezzo poche delta offrono le stesse caratteristiche di questa, ringraziando nuovamente lo store GEARBEST non possiamo che consigliarvi l’acquisto da loro seguendo questo LINK

Per rimanere comunque aggiornati sui coupon sconto dello store GEARBEST vi ricordiamo il canale Telegram Italiano

 

 

La condivisione è sapere!! appassionato di tecnologia, di multirotori e di paesi Asiatici... Nel tempo libero mi occupo di ActionCam e Droni