AlfaWise U10 – Recensione della stampante 3D

Dopo il successo della nostra precedente recensione dedicata alla Creality CR-10, abbiamo l’occasione di recensire una nuova stampante 3D, il modello in questione è la AlfaWise U10 e anche questa volta ringraziamo lo store Gearbest per il sample omaggio.
Il brand AlfaWise produce vari oggetti, ricordiamo smartband, ipcam, tv-box e aspirapolveri… E’ un marchio che Gearbest tiene molto a pubblicizzare dopo aver stipulato importanti accordi commerciali.

La stampante AlfaWise U10 per struttura, dimensioni e caratteristiche ricorda molto un modello di successo già ampiamente conosciuto, la CR-10 S4 della Creality, è sempre cosi… quando una soluzione si dimostra vincente, copiarne le gesta e cercare di ripeterne il successo è un must tra i produttori Cinesi e non solo.

La formula vincente è semplice… tre regole:

  • Semplicità nel montaggio!
  • Nessuna regolazione particolare!
  • Prezzo competitivo!

Questa AlfaWise U10 le rispetta tutte e tre, si monta infatti in circa 30 minuti, la regolazione da fare sarà il solito livellamento del piatto..  basta!
Infine il prezzo super competitivo.. su Gearbest grazie ad uno sconto coupon si potrà ricevere a casa questa stampante a circa 370€ non male no? considerate che per avere una stampante con queste funzioni e dimensioni, sul mercato c’è da spendere di più.. e parecchio..
Coupon Sconto= AlfawiseU10EU

Ma andiamo avanti elencandone le caratteristiche…

Caratteristiche Tecniche

  • Tipo: FDM su assi cartesiani X,Y,Z
  • Struttura: Alluminio
  • Piatto in Vetro
  • Superficie di stampa: 400 x 400 x 500mm
  • Estrusore: Bowden
  • Noozle: 0,4mm
  • Firmware: Marlin
  • Scheda RAMPS Plus BT7200
  • Doppio Motore su asse Z
  • Sensore sul filamento e ripristino stampa
  • Ripristino dopo perdita alimentazione
  • Materiali supportati: PLA, Petg, ABS, Wood

Come potete vedere le caratteristiche riprendono le ottime features che troviamo sulla già citata CR-10S, ma questa AlfaWise U10 cerca di fare meglio, oltre a queste troviamo una superficie di stampa maggiore, piatto più stabile grazie al doppio binario e una chicca che non mi aspettavo… su un lato della centralina abbiamo a disposizione una porta di alimentazione, ottima per alimentare ad esempio una scheda raspberry con OctoPrint!

Come funziona una stampante 3D?

Per chi si avvicina a questo mondo per la prima volta, riporto una parte della nostra precedente recensione:

Le stampanti 3D lavorando su 3 dimensioni sono strutturate sui 3 assi X, Y e Z, il materiale che viene usato per la struttura può essere tra i più svariati ma generalmente il materiale è alluminio, leggero, resistente e affidabile. Oltre alla struttura portante abbiamo altri elementi quali: Estrusore, Centralina di controllo e Piatto.

Estrusione: Nel caso della stampa 3D è un processo che trasforma un materiale (filamento) da stato solido allo stato plastico, disponendolo in vari strati che raffreddandosi creeranno un “nuovo” oggetto solido, questa operazione per funzionare utilizza alcuni elementi meccanici, alimentazione e ritrazione del filamento, Hot end per riscaldare il filamento e infine Nozzle di estrusione.
Questo insieme di elementi viene generalmente chiamato Estrusore

Alimentazione e ritrazione: Il compito di questa parte consiste nello spingere, regolare, fermare e ritrarre il flusso del filamento verso l’hot end, nel caso della AlfaWise U10 viene usato un sistema di tipo Bowden prende il nome da un’inventore Irlandese che invento il filo con la guaina, pensate al cavo dei freni della vostra bici, bene il principio di funzionamento è lo stesso, il filamento passa all’interno di una guaina ed è regolato da un motore che ne gestisce tutti le fasi di movimento citate poco fà.

HotEnd: In questa parte il filamento tramite calore passa dallo stato solido a quello plastico, Hot End non è altro che una resistenza, avrà il compito di riscaldare e sciogliere il filamento, inoltre è possibile regolare la temperatura in base al materiale di stampa scelto.

Nozzle: E’ la traduzione di Ugello, ne esistono di varie dimensioni, da esso uscirà il filamento che andrà a comporre il nostro estruso, siamo nella parte finale del processo di estrusione, qui l’estruso prenderà vita.

Estruso: Oggetto che prende il nome dal principio con cui viene creato, per “estrusione” appunto. Il nostro risultato di stampa!

Piatto di Stampa: E’ la base dove verrà depositato l’estruso, in molti casi sarà riscaldato e aspetto indispensabile per avere ottimi risultati è che sia perfettamente in piano ed allineato con gli altri elementi che compongono la stampante.

Unboxing

Il pacco ha dimensioni di 70x63x30cm per un peso di 17kg circa, è arrivato con la solita spedizione Priority Line, corriere BRT e oneri doganali già pagati dal mittente, siamo stati fortunati perchè ha impiegato appena 14 giorni rispettando i vecchi tempi “super” a cui questa spedizione ci aveva abituato in passato.

Come dalle immagini che seguono tutto era imballato molto bene e nulla è arrivato rotto, solo una rotellina che regola il piatto era “vagante” nella scatola, vi invito comunque a controllare bene nel caso la acquistiate.

Questo è tutto l’insieme di accessori presenti all’interno della scatola, troviamo:

  • Parte superiore già montata con estrusore e motori su asse Z (doppi)
  • Base inferiore già montata con piatto
  • Centralina di controllo
  • Cavo USB
  • Chiavetta USB lettore SD e una SD (con al suo interno software, modelli e istruzioni)
  • Rotolo di carta gommata
  • Cavo di alimentazione
  • Rotolo di filamento colore arancio (PLA)
  • Tronchesi
  • Spatola per rimuovere i modelli dal piatto
  • Istruzioni molto chiare (in Inglese)
  • Cacciavite a croce, chiavi esagonali e viti (quattro)  per completare l’assemblaggio

Come potete notare dalla stampa presente sul piatto, la stampante è stata testata prima di essere smontata e imballata per la spedizione, perlomeno è stato fatto un primo controllo di qualità, se possiamo azzardarci a considerarlo tale considerando che sempre di un prodotto cinese si tratta 😉

Gli eccentrici erano già settati bene e il piatto non ballava, ovviamente aiuta tanto il doppio binario dove scorre lo stesso, assicurando una ottima stabilità, curiosità il cavo che alimenta il piatto si connette alla main board con un connettore XT-60 che solitamente si usa con le batterie dei Droni o mezzi RC in generale, è la prima volta che mi capita di vederlo su una stampante 3D

Notate il particolare sul cavo che alimenta il piatto, viene tenuto fermo da una fascetta con vite e raccolto verso l’interno, non sarà necessario quindi metterlo in sicurezza come si faceva con la CR-10 stampando l’apposita guida

Assemblaggio

Un grande aspetto di queste stampanti “modulari” è la facilità di montaggio, non datelo per scontato ma è un grande surplus, chi ha assemblato un kit capisce cosa intendo, prima erano necessari giorni e parecchia attenzione per assemblare una stampante 3D, adesso 30 minuti se avete una discreta manualità..

Principalmente le fasi sono tre:

  • Assemblare la base con la parte superiore verticale, bastano due viti per lato, fissate le viti procedete con gli angolari a T;
  • Assemblare i cavi che vanno dalla centralina di controllo ai vari componenti della stampante, anche qui nulla di complesso, i connettori hanno delle lettere, anche un bambino potrebbe riuscirci;
  • Infine va inserito il filamento nel sistema Bowden e livellato il piatto.

Questa galleria di immagini che segue sono sicuro che via aiuterà a capire meglio qualora ce ne fosse bisogno…

Comunque per i più pigri.. non c’è nulla di meglio che un bel video illustrativo… vedrete quanto è veramente semplice assemblare e settare questa nuova AlfaWise U10

Centralina di Controllo e Funzioni

La centralina di controllo rispetta i soliti standard, sulla parte frontale troviamo il display e la rotellina per navigare nel menù, sul lato sinistro è posizionato lo slot per la SD, la porta usb e come vi dicevo la porta di alimentazione per accessori esterni;

presente anche il solito switch per cambiare la tensione.

AlfaWise U10

Al suo interno troviamo una scheda Ramps Plus 2 BT7200 con installato il firmware OpenSource Marlin, la versione è 1.1.01 e all’interno della SD trovate un back-up del firmware con una versione di Arduino nel caso abbiate la necessità di re-flasharlo. La versione non è recentissima e credo prossimamente cercherò di aggiornare la AlfaWise U10 installando l’ultima versione, il grande vantaggio è che non sarà necessario sbloccare il bootloader.

La qualità generale dei componenti è buona, le funzioni che mette a disposizione, quali:

  • sensore sul filamento, durante i miei test ha funzionato perfettamente, quando il filamento va in esaurimento la stampante automaticamente si mette in pausa, una segnale acustico segnala l’allarme e sul display ci avvisa e chiede di sostituire il filamento, dopo nostra conferma farà riscaldare l’hotend e farà uscire un pò di filamento, a questo punto sempre sul display ci chiederà se riprendere la stampa, automaticamente riprenderà la stampa dall’ultimo layer.
  • ripristino dopo perdita alimentazione, in questo caso alla successiva riaccensione sul display apparirà la scritta: “Have a print Task – Resume print Task?” e come con la funzione precedente si attiverà per riprendere la stampa dove l’aveva lasciata, ho provato personalmente però ho avuto un problemino…. ha ripreso la stampa ma un altra che avevo abortito precedentemente a questa…. devo indagare meglio per capire cosa è successo!

Questo slideshow richiede JavaScript.


All’interno della SD in dotazione trovate anche alcuni g-code già pronti, vi consiglio di iniziare da quelli per le prime stampe di test, sono file già tarati per la stampante, il risultato deve essere buono e dopo di questi potrete passare ai vostri modelli.

La versione di Cura che si trova in dotazione non è recentissima quindi sarebbe opportuno scaricare quella aggiornata dal sito, oppure scegliete di utilizzare il vostro slicer preferito;
Su Cura ancora non si trova un profilo specifico per questo modello ma si può adattare quello già pronto per la CR-10 S4, dovrete solo editare il parametro dell’asse Z impostando 500mm, io sto usando quello e al momento sembra essere compatibile.

Prime stampe di Test

Come consigliato ho stampato alcuni modelli già presenti sulla SD, il primo era il file “Baymax” e si trattava di un omino che ricorda l’omino “Michelin” o quasi 😀
La stampa stava andando molto bene.. peccato che il filamento in dotazione non sia stato sufficiente per completarlo e purtroppo non avevo altro filamento a portata di mano

Successivamente ho fatto altre prove con dell’altro PLA acquistato su Amazon, è una variante della famosa barchetta Benchy3D, ecco il pezzo grezzo appena finito di stampare..

Considerazioni Finali

Il rapporto qualità prezzo è buono, più volte ho citato che questa AlfaWise U10 può essere paragonata alla CR-10 S4, dovete però tenere in considerazione che il costo della S4 sale rispetto a questa, sfioriamo i 700€ e oltre in base allo store scelto… Se Gearbest riuscirà a tenere questo prezzo in offerta a 370€ non ci sarà tanto da pensarci sù!

La stampante ovviamente non è perfetta ma devo ammettere che promette bene…

A questo punto posso segnalare solo questi difetti, o se cosi possiamo considerarli:

  • le ventole come al solito sono rumorose, per renderla più silenziosa è necessario sostituirle con delle Noctua
  • i supporti a T che tengono ferme le barre filettate sulla parte superiore hanno un gioco, muovendosi generano un rumore per nulla piacevole, la soluzione è semplicissima, bastano due elastici da posizionare tra barra filettata e supporti, io ho fatto cosi ed ho risolto in appena cinque minuti, tempo di recuperare gli elastici a parte 😀
  • il piatto è molto grande, raggiunge senza problemi il range di temperature 50-65 gradi in circa 6 minuti, ma se pensate di andare oltre per stampare ABS farà molta, estrema fatica, quindi se volete utilizzarla per stampare ABS sappiate che è necessario boxarla e isolare termicamente il piatto.
  • la struttura è molto alta quindi le leve aumentano, se stampate a velocità molto alte si generano fastidiose vibrazioni, una mod possibile è stampare dei supporti e fissarla con dei tiranti, è una mod che solitamente viene fatta anche sulla Creality

 

Se siete arrivati a questo punto leggendo la recensione.. vi ringrazio e vi chiedo un commento, cosa ne pensate di questa nuova AlfaWise U10?
Per gli amanti di Facebook segnalo una nuova pagina AlfaWise U10 Italia dedicata alla stampante e un nuovo relativo gruppo dove scambiare pareri e impressioni…

Se decideste di acquistarla, vi consiglio lo store GEARBEST, al momento ha il prezzo più basso grazie a questo coupon sconto= AlfawiseU10EU

AlfaWise U10

Pagina e Gruppo Facebook Italiano

 

Scopri come aumentare i followers/likes su instagram con STIM Social: Scopri di più

La condivisione è sapere!! appassionato di tecnologia, di multirotori e di paesi Asiatici... Nel tempo libero mi occupo di ActionCam e Droni