XIAOMI MIJIA Action Cam 4K – La nostra recensione

Xiaomi con il suo nuovo brand MIJIA dopo la camera 360 adesso presenta anche una nuova interessante Action Cam, la tendenza  Xiaomi è sempre la solita, ottima qualità a prezzi veramente contenuti, questa volta troviamo una Action Cam con risoluzione massima 4K 30fps, chip Ambarella A12, Cmos Sony IMX 317, stabilizzazione e display con touch screen per poco meno di 100€

Se siete alla ricerca di una Action Cam sappiate che la MIJIA che andremo a recensire a oggi è l’unica completa con queste caratteristiche e a questo prezzo, visti i presupposti crediamo possa diventare il nuovo best buy!

Per questo sample ringraziamo lo store GEARBEST.COM a fine recensione troverete un coupon che sconterà ulteriormente il prezzo!
Non dimenticate comunque il canale Telegram Gearbest Italiano per rimanere aggiornati sui loro coupon sconto!!

Unboxing e Aspetto

Poche righe per l’unboxing, la scatola con il solito cartone riciclato è molto piccola capiamo già subito che questa MIJIA viene venduta senza accessori, assente anche il case waterproof che andrà acquistato a parte, compresi troviamo soltanto la batteria e il cavo usb (micro) per la ricarica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La colorazione della camera è totalmente nera, il frame ha una trama particolare e al tatto può sembrare metallo, anche il peso può far crederlo ma credo sia plastica, l’aspetto nel complesso è molto elegante e l’assemblaggio di ottima qualità. Troviamo un solo tasto fisico che farà da accensione, spegnimento e scatto, come con la YI se attivata la modalità “in housing mode” questo tasto diventerà multifunzione e permetterà anche di switchare tra le modalità foto o video. Sul lato sinistro troviamo la porta USB (micro) protetta da uno sportellino a scorrimento, poco più giù è presente il secondo microfono, l’altro lo troviamo sul lato superiore vicino alla feritoia per la piccola cassa acustica. Lo sportellino della batteria è di nuova concezione con molla e sicura per sbloccarne l’apertura, lo troviamo sul lato inferiore della camera affianco al comodissimo e ormai indispensabile attacco da 1/4 di pollice per tripod e accessori vari. Il lato posteriore è completamente occupato dall’ampio e luminoso display 2,4 pollici con touch screen, il lato frontale infine ospita la lente con incorporato il filtro UV, un led è presente per segnalarci lo stato della batteria e lo stato di funzionamento. La slideshow che segue vi mostra in foto la MIJIA da varie angolazioni…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Riassumiamo le caratteristiche principali:

  • Chip Ambarella A12S75
  • Cmos Sony IMX 317 Exmor R 8MPixel
  • FOV 145° con lente in vetro 7 elementi F 2.8 3,2mm e filtro UV integrato
  • Risoluzione 4K 30fps, 2K 60fps, 1080P 100fps e 720P 200fps
  • Foto in 4K con formati JPEG e DNG (3840 × 2160)
  • Doppio Microfono
  • Schermo Touch da 2,4 pollici
  • Stabilizzazione elettronica EIS su 6 assi, (3 giroscopio, 3 accelerometro) (BMI160 IMU Bosch)
  • Batteria da 1450mAh con autonomia di 120 minuti (registrazione in 4K)
  • Connessioni: Bluetooth 4.1, Wi-Fi IEEE802.11 b / g / n
  • Peso 99 grammi
  • Dimensioni da super compatta 71.5 × 42.7 × 29.5mm

 

 

Xiaomi Mijia 4K

 

Menù e Funzioni

Il display è molto luminoso, possiamo regolarne l’intensità ottenendo una buona visibilità anche in pieno giorno, le dimensioni sono generose è da 2,4 pollici, forse il più grande che troviamo su una Action Cam, touch screen abbastanza preciso e responsivo, tramite “swipe” si accede ai vari menù come suggerisce la “user guide” mostrata alla prima accensione:

  • swipe verso il basso mostra le “scorciatoie” per raggiungere i settings generali, attivare il Wi-Fi, bloccare il display e spegnere la cam.
  • swipe verso destra mostrerà tutte le modalità di scatto o ripresa disponibili
  • swipe verso sinistra mostrerà il player con le foto e video presenti nella SD (grazie alla cassa acustica potremo sentire l’audio nei video già ripresi, cito questa funzione perché in poche permettono di farlo)
  • settings video/foto raggiungibili tramite l’icona in basso a destra, i settings disponibili cambieranno in base alla modalità attiva

Questo slideshow richiede JavaScript.

I settings generali ci permettono di:

  • Cambiare formato PAL o NTSC
  • Verificare capienza SD e format
  • Default Mode (decidere quale modalità trovare alla prima accensione, foto, video, timelapse etc..)
  • Beep volume (volume della notifica audio)
  • LCD Brightness (luminosità del display, normale, high e low)
  • Rotate (ci permette di ruotare la ripresa e posizionare la cam sottosopra in base alle esigenze)
  • Auto screen lock (tempo del blocco schermo)
  • Auto power off (tempo di spegnimento automatico in caso non la usassimo)
  • Wi-Fi auto on (attivare il wi-fi già dal boot)
  • Bluetooth Pairing (abbinare il comando remoto bluetooth)
  • In housing mode (è la modalita che permette con pressione prolungata del tasto funzione di switchare tra foto o video) (utile quando dentro al case subacqueo)
  • User Giude (la guida che si presenta alla prima accensione che ne spiega il funzionamento, possiamo decidere se disabilitarla o meno)
  • Data e ora
  • Lingua (al momento è presente solo l’Inglese e due varianti del Cinese)
  • Device info (ci restituisce le informazioni della camera, versione firmware, sid wifi e mac address)

Le modalità di ripresa disponibili sono:

  • Video
  • Time Lapse Video
  • Slow Motion
  • Loop Record
  • Video + Foto
  • Foto
  • Timer
  • Burst
  • Foto Time Lapse

I settings disponibili nella modalità Video
ci permettono di regolare quasi ogni aspetto della ripresa, oltre alle risoluzioni possiamo decidere qualità, disabilitare l’audio, stampare data e ora (o disabilitarla), metering, esposizione, ISO e bilanciamento del bianco. Con tutte le risoluzioni abbiamo a disposizione anche la funzione che elimina l’effetto fish-eye (lens distortion). La stabilizzazione giroscopica chiamata EIS al momento è possibile attivarla soltanto con il 1080P con 60 e 30fps. Non troviamo le risoluzioni “SuperView” perlomeno non ancora..

Questo slideshow richiede JavaScript.

I settings disponibili nella modalità Foto
ci permettono di impostare il formato da 4:3 a 16:9 la risoluzione disponibile però sarà soltanto una, la 4K a (3840 × 2160) Oltre al classico JPEG abbiamo anche le foto in “RAW” con estensione DNG compatibile con tutti i software più diffusi, i restanti settings sono i classici: ISO, esposizione, bilanciamento del bianco e tempi di scatto (shutter speed) una chicca è la possibilità di selezionare alcuni profili colore pre impostati (Standard, Bright, Artistic, Film e Classic)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non finisce qui.. con le modalità di ripresa aggiuntive quali Timelapse Video e Foto abbiamo ulteriori settings a disposizione che raramente troviamo sulle altre actioncam, ad esempio sul Timelapse possiamo oltre all’intervallo tra un frame e l’altro, decidere la durata del nostro timelapse, illimitato o di 6, 10, 20, 30, 60 secondi o due minuti.

Prova sul campo

Video

Le resa video a mio avviso è molto buona, anche se non possiamo operare sullo sharpness e sul contrasto devo ammettere che il settaggio originale è ben bilanciato, le immagini sono nitide quanto basta, i colori rispecchiano fedelmente le tonalità reali, il cielo non ha la classica tendenza verso il troppo “blue”, anche in questo caso la soluzione sembra ben bilanciata con un giusto compromesso, anche se tende leggermente verso la tonalità calda. Il cmos Sony IMX 317 scelto dalla Xiaomi per questa MIJIA nonostante abbia “solo” 8 Mpixel non sfigura per niente se paragonato con il modello IMX 117  che troviamo sulle pari fascia Firefly 8S, Thieye T5 e SJ7. La stabilizzazione giroscopica funziona molto bene, nei cambi di direzione orizzontali in alcuni casi può sembrare un pò scattosa, ha però il vantaggio di non deformare mai le immagini non presentando il classico effetto “gelatina”. Ho eseguito una breve comparazione con la YI 4K+ e vedrete che la stabilizzazione è molto simile, presto arriverà un altro video comparativo con la Firefly 8S. Il Fov della lente è di 145° e l’effetto fish-eye è percettibile soltanto con oggetti ravvicinati, ricordate comunque che eventualmente è possibile attivare la funzione che lo elimina. Molto veloce nei cambi d’esposizione, devo riservarmi invece di provarla meglio in situazioni di scarsa luminosità, senza aspettarci miracoli ovviamente, ma questo CMOS avendo meno pixel ma con superficie più “grande” dovrebbe riuscire a fare meglio. Con i due video che seguono lasciamo come sempre giudicare a voi stessi, il primo è stato girato con la risoluzione 1080P 60fps e stabilizzazione attiva, il secondo è con risoluzione 4K con l’aiutino del Gimbal MOZA Mini-G che avevamo recensito la scorsa settimana, l’ultimo video invece è la comparazione con la YI 4K+

Mediainfo

File 1080P

File 1080P

Format : AVC
Format/Info : Advanced Video Codec
Format profile : Main@L5.1
Variable Bit rate : 39.0 Mbps
Maximum bit rate : 40.0 Mbps
Width : 1 920 pixels
Height : 1 080 pixels
Display aspect ratio : 16:9
Frame rate : 59.940 fps

4K

4K

Format : AVC
Format/Info : Advanced Video Codec
Format profile : Main@L5.1
Bit rate mode : Variable
Bit rate : 61.4 Mbps
Maximum bit rate : 60.0 Mbps
Width : 3 840 pixels
Height : 2 160 pixels
Display aspect ratio : 16:9
Frame rate : 29.970 fps

2K

2K

Format : AVC
Format/Info : Advanced Video Codec
Format profile : Main@L5.1
Bit rate mode : Variable
Bit rate : 40.0 Mbps
Width : 2 560 pixels
Height : 1 440 pixels
Display aspect ratio : 16:9
Frame rate : 29.970 fps

Foto

Le foto non sono male anche se sinceramente non mi entusiasmano più di tanto, in alcuni casi mi sembrano un pò “impastate”, non capisco poi l’assenza della possibilità di cambiare risoluzione, spero sia solo una situazione momentanea sicuramente migliorabile con futuri sviluppi firmware. Per i più esigenti possiamo scattare le foto anche in raw con il formato DNG, interessante la presenza dei profili colore pre impostati (Standard, Bright, Artistic, Film e Classic) a seguire una galleria con alcuni scatti, le foto sono state compresse, trovate le originali scaricando questo archivio zip

Audio

L’audio risulta veramente alto e in alcuni casi potreste sentire delle distorsioni, è già stato comunicato agli sviluppatori Xiaomi e stanno cercando di regolare la sensibilità dei microfoni. Per il momento è rimandato! Non abbiamo la possibilità di collegare un microfono esterno.

APP Wi-Fi

Qui forse troviamo l’unica nota dolente di questa MIJIA 4K, non c’è una sua app specifca ma abbiamo la possibilità di controllare la camera via Wi-Fi tramite la “Suite” MI Home per chi non la conoscesse è una app che permette di controllare tutta un’infinità di apparati del marchio Xiaomi, sensori per la domotica, purificatore d’aria, Ip camera, climatizzatore, aspirapolvere…. si lo sapete già producono qualsiasi cosa 😀
Collegando la nostra MIJIA tramite Wi-Fi avremmo il pieno controllo remoto, niente di nuovo rispetto alle altre App, si potranno cambiare i settings, cambiare risoluzione e cambiare modalità di scatto. Presente anche un player per rivedere i files registrati ma manca tutta la parte “social” che troviamo con le APP della YI o della SJCAM ad esempio, si ok possiamo anche farne a meno ma come scritto precedentemente avrei preferito trovare un app dedicata e specifica per questa camera. Altra nota… al primo avvio della app MI Home nella localizzazione selezionate “Cina mainland” altrimenti la camera non sarà visibile tra i devices supportati.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Controllo Remoto

Possiamo controllare la MIJIA anche tramite comando remoto Bluetooth, è lo stesso che si usa con la YI 4K e la Firefly 8S qui il link per l’acquisto
io però vi segnalo che con me non ha funzionato, non capisco se la causa sia il firmware o se ci sia un problema hardware. Comunque sia altri utenti mi segnalano che funziona senza problemi, possiamo scattare foto, registrare video e switchare tra le due modalità

Sviluppo Firmware

Lo sviluppo firmware sembra costante, su questa pagina sono presenti varie release, beta version compresa.. che è quella che ho utilizzato durante i miei test

Trovate i files qui sul forum

Dimensioni rispetto alle altre ActionCam… lo spessore è in linea con le altre ma cambia in larghezza, non hanno seguito la tendenza ripetendo le solite dimensioni “gopro”
vedete questa galleria, come ipotizzavo.. ha il display più grande di tutte:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mie Impressioni

Xiaomi non delude mai e anche questa volta non ha sbagliato il colpo, nel mercato ormai super saturo delle ActionCam sono riusciti a presentare un prodotto interessante per caratteristiche e aspetto, a questo prezzo non c’è un alternativa altrettanto valida. La resa video è soddisfacente, la stabilizzazione in linea con le altre, un pò limitata nelle foto ma credo arriveranno sviluppi in questo senso. L’autonomia è molto buona, per durata mi ricorda la YI 4K+ riusciamo ad arrivare tranquillamente alle due ore riprendendo in 4K, limitando l’uso del display e del wi-fi ovviamente. Forse l’assenza degli accessori non inclusi può far storcere il naso, ma il case waterproof è in arrivo sul mercato e probabilmente sarà compatibile con i soliti accessori che su Amazon troviamo a pochissimo, quindi ” Staje senza pensier ”
Quale ActionCam acquistare oggi.. se il prezzo rimarrà cosi, sicuramente direi questa!

Dove acquistare?

Ovviamente su GEARBEST

al momento ha il prezzo più basso.. 92€ con il coupon attivo ora, seguite comunque questa pagina perchè lo aggiornerò puntualmente man mano che cambierà…

Coupon= 11nov132

Ecco il Case Waterprof adesso disponibile… QUI

 

 

Non dimenticate comunque il canale Telegram Gearbest Italiano per rimanere aggiornati sui loro coupon sconto!!

La condivisione è sapere!! appassionato di tecnologia, di multirotori e di paesi Asiatici... Nel tempo libero mi occupo di ActionCam e Droni

  • Emazia

    meglio questa delle firefly 8s?

    • Marco Fanuntza

      La resa video è veramente molto simile, la MIJIA in più ha il touchscreen e un display più grande

      • Emazia

        però la F8s mi pare non abbia la correzione del Fisheye e ha i colori che tendono un po’ troppo al blu, sbaglio? Anche la stabilizzazione mi pare superioe qui

        • Marco Fanuntza

          si ha una tendenza ai colori freddi, nessuna riduzione fish-eye, ho usato la 90° c’è scritto nel titolo, per la stabilizzazione invece la MIJIA è superiore, secondo me

  • Monty Burns

    Mi consigliate la videocamera con la migliore stabilizzazione? Faccio video in MTB, attualmente uso una ThiEye T5e ma nel veloce scassato la camera non riesce a compensare il tremolio e la qualità finale è pessima. Yi 4k? o devo considerare un gimbal? ne esistono di piccoli? grazie

    • RobyBolla

      A prezzi modici non risolvi purtroppo. Saresti costretto a passare a Gopro, YI4K+ o Sony.
      Altrimenti ti consiglio vivamente un gimbal indossabile tipo Feiyu W2 o simili.

    • Marco Fanuntza

      si dovresti valutare un gimbal “indossabile” per avere buoni risultati in MTB

      • Monty Burns

        penso anche io. Ho visto qualche video della Yi 4k e della sony x3000 e non mi pare che facciano miracoli. Il problema è che attualmente i gimbal costano troppo. Ho paura di frantumarlo alla prima caduta.

  • Giorgio Cavinato

    Mi è appena arrivata, sorpresa , mettendola in funzione il menù e solo in cinese……… come posso ovviare a questo grandissimo problema……. da notare che ho fatto tradurre da cinesi che mi confermano che nel menu opzione lingua non c’è……… grazie

    • Marco Fanuntza

      Ciao, è strano che non ci sià.. comunque aggiorna all’ultimo firmare disponibile qui http://forum.fimi.com/thread-147-1-1.html?_dsign=e011e9cd

      • Giorgio Cavinato

        Ok, risolto il problema ……. riesco a capire n inglese……… ti ringrazio moltissimo

        • Marco Fanuntza

          prego figurati… dimmi poi come ti sembra questa cam 😉

Vedi anche questo

INSVISION M – Nuovo gimbal per il vostro smartphone

INSVISION M – Nuovo gimbal per il vostro smartphone Per i video usiamo e prediligiam…