In attesa di provarlo con mano e di pubblicare la nostra recensione, vi presentiamo Xiaomi Mi A1, “storico” dispositivo dell’azienda di Lei Jun che per la prima volta nella sua storia sancisce un accordo con Google per produrre uno smartphone della serie Android One. Per chi non fosse a conoscenza di questa branchia del sistema operativo di Google, Android One è un progetto presentato nel 2014 con l’intenzione di espandere il mercato di BigG, soprattutto nei Paesi emergenti. Questa versione di Android è stock, “pura” e non è personalizzabile dal produttore del dispositivo in quanto viene totalmente sviluppata da Google e questo permette aggiornamenti più rapidi rispetto agli altri teminali, garantendo un supporto per 18 mesi. Entrambe le aziende, Google e Xiaomi, trarranno sicuramente profitto da questo accordo in quanto la prima si avvarrà della forte commercializzazione del marchio Xiaomi, mentre quest’ultima ha la possibilità di raggiungere anche gli androidiani più puristi.

Il dispositivo è fratello gemello di Xiaomi Mi5X, dal quale eredita il design e la scheda tecnica, ma come detto precedentemente monta Android Nougat stock nella versione 7.1.2 al posto della MIUI 9 basata su Android 7.1.1. Inoltre è un dispositivo pensato per il mercato globale, infatti sono disponibili le traduzioni in tutte le lingue ed è presente, a differenza della maggior parte degli smartphone Xiaomi, la banda 20. Le caratteristiche hardware di Mi A1 lo collocano nella fascia dei mid-range, ma risulta molto equilibrato e performante. Il design invece è forse un po’ anonimo e riprende le linee della serie Redmi, ma risulta comunque piacevole anche alla vista.




Scheda tecnica

Display: 5.5” LTPS; Full-HD (1920×1080 pixel); densità 403 PPI; luminosità 450 nits
SoC: Snapdragon 625 2.0GHz Octa Core; GPU Adreno 506
RAM: 4GB
ROM: 64GB espandibile tramite MicroSD
Dual SIM: nano SIM + nano SIM
Fotocamera: posteriore IMX386 12Mpx f/1.8 + 12Mpx f/2.6; PDAF; doppio flash LED; frontale 5Mpx
Rete: 2G: GSM 850/900/1800/1900MHz; 3G: Band B1/B2/B5/B8; 4G: FDD-LTE B1/B3/B5/B7/B8/B20 TDD-LTE B38/B40
Dimensioni: 155,4 x 75,8 x 7,3 mm; 165g
Batteria: 3080mAh
Sistema: Android 7.1.2
Connettività: 3G, 4G, Bluetooth 4.2, GPS, A-GPS, GLONASS, BeiDou, WiFi dual band

Xiaomi Mi A1 è costruito interamente in metallo e si presenta con un ampio display LTPS da 5,5″ in risoluzione FullHD con una luminosità di 450 nits, sicuramente un buon valore che ci permetterà di visualizzarlo bene anche all’aperto. Posteriormente invece troviamo il sensore di impronte digitali e il sistema a doppia fotocamera, lo stesso che troviamo anche su Mi6.

Le prestazioni di Mi A1 saranno garantite dall’ottimo processore Snapdragon 625, sicuramente uno dei più apprezzati del 2017,  che oltre a fornire ottime performance assicura anche una buona autonomia (batteria da 3080mAh). Decisamente buono il taglio di memorie disponibile, infatti troviamo montata una ram da 4gb per garantire una buona operatività in multitasking, mentre la memoria interna è da ben 64gb, espandibili tramite MicroSd.

Molto interessante il reparto fotografico: se anteriormente troviamo un “classico” sensore da 5Mpx, posteriormente trovano posto due sensori Sony IMX386 da 12Mpx con due focali diverse, il primo con valore f/1.8 e il secondo f/2.6 che permettono di raggiungere ottimi risultati, in particolare per ottenere l’effetto bokeh.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Se anche voi non vedete l’ora di provarlo, vi consiglio di acquistarlo su GearBest cliccando sul seguente link e ottenere uno sconto utilizzando questo coupon XMA1GJ per la colorazione Oro e questo MI5A1FS per quella rosa oro. Xiaomi Mi A1

Appassionato di tecnologia e di smartphone, mi piace esplorare il mondo Android!

Vedi anche questo

Blackview S8, il clone economico di Samsung S8!

L’uscita di Samsung S8 ha stravolto i canoni di design degli smartphone del 2017 e d…