Xiaomi 360 la nostra recensione

Xiaomi non finisce di stupire e debutta anche nel mondo delle camere a 360 gradi, come sempre punta tutto sul design e sulla qualità, la camera è della nuova linea  MIJIA” e promette veramente bene, l’hardware è di tutto rispetto troviamo infatti il nuovo Chipset Ambarella A12 con doppio sensore cmos Sony IMX 206 BSI
Vediamo nel dettaglio immagini e caratteristiche 
con la nostra recensione.



Unboxing e aspetto

Come solito con i package Xiaomi tutto è essenziale, pochi fronzoli, scatola completamente bianca con la camera in foto e icone che rappresentano le varie funzioni di questa XIAOMI 360, la grafica è completamente in Cinese ma nessuna paura la camera ha un unica versione ed è “internazionale”

gli accessori che troviamo con la XIAOMI 360 consistono in un cavo USB (micro-usb), una comoda custodia in tessuto e un graditissimo piccolo treppiedi, non è presente un carica batteria da muro ma potete ricaricare la batteria con il solito caricatore da smartphone.

La qualità dei materiali è di ottima fattura, la camera ha la struttura in metallo con i lati che ospitano le due lenti coperti da due cover in plastica, a contorno delle lenti troviamo due dischi lucidi con trama zigrinata, tutta la XIAOMI 360 è completamente nera, tonalità opaca e non abbiamo nessun altro particolare colorato, ad eccezione del rosso nel tasto che avvia la registrazione. Sul lato frontale troviamo il logo MIJIA che contraddistingue la nuova linea di prodotti Xiaomi.

XIAOMI 360

Sul lato superiore troviamo i tre e unici tasti funzione presenti nella XIAOMI 360abbiamo il classico ON/OFF che farà anche da cambio modalità foto o video, il tasto che attiverà il Wi-Fi e infine il tasto registrazione/scatto. Su questo lato sono presenti anche i due fori per i microfoni (stereo). Lateralmente troveremo uno sportellino con sicura in gomma che ci permetterà di accedere all’alloggiamento della micro-SD e alla porta USB per la ricarica, da notare che manca una apertura per estrarre la batteria, questo non è possibile infatti è interna e non sostituibile. Sul lato inferiore che farà da base troviamo il comodissimo e ormai indispensabile attacco da 1/4 di pollice per il treppiede in dotazione o eventuali pole, monopod o manfrotto già in nostro possesso. Sono presenti anche dei collegamenti per una futura docking station base.

La camera non ha un display e troviamo un solo “vero” led di notifica quello del Wi-Fi, possiamo comunque capire la modalità in uso e lo stato della batteria tramite delle spie “nascoste” visibili solo con la camera accesa, soluzione veramente elegante…

Le dimensioni sono abbastanza contenute, il peso è di circa 105 grammi, la sua “forma” è un pò fuori dai soliti schemi e devo ammettere che non è comodissima da tenere in mano, ma nessun problema perché tutto si sistema con il piccolo tripod che troviamo in dotazione, aperto quando è necessario posizionarla in un punto preciso e chiuso quando dobbiamo riprendere tenendola in mano.



Specifiche Tecniche e Funzioni

  • Chipset Ambarella A12
  • Doppio sensore CMOS Sony IMX 206 1/2.3 inch sensor, 16MP
  • Risoluzione video a 3.5K
  • Doppia lente in vetro 5 elementi con FOV da 190 gradi, F2.0 apertura focale
  • EIS stabilizzazione Giroscopica sempre attiva con sensore 6-axis ottima anche con attività sportive “movimentate”
  • Supporta micro SD fino a 128GB
  • Connessioni USB  e Wi-Fi
  • Batteria da 1600mAh 3.8V Li-ion che garantisce 75 minuti di registrazione a 3.5K con WiFi attivo
  • Certificata IP67 resistente all’acqua e alla polvere
  • Dimensioni veramente ridotte
  • Attacco inferiore da 1/4 di pollice per monopod e manfrotto, piccolo treppiedi compreso nel bundle

  • Risoluzione video 3456×1728  30 fps2304×1152  60 fps / 30 fps
  • Risoluzione foto 6912×3456 e 3456×1728
  • Visione super Panoramica, riesce a garantire l’assenza di punti “ciechi” nelle riprese
  • Possibilità di eseguire dei time-lapse e loop recording
  • 3 modi diversi di scatto flat, sphere, planet
  • Grazie alla sua APP possiamo editare video clip, aggiungere musiche di fondo, condividere i video sui social.. etc


APP e Software

Per avere il completo controllo della Xiaomi 360 è necessario utilizzare la sua APP specifica chiamata MI Sphere Camera al momento non è ancora presente nel Playstore Google ma potete scaricarla leggendo il QR-code che trovate nel piccolo libretto di istruzioni, oppure semplicemente cliccando QUI e installando da pacchetto apk.

La App ha una sua parte social dove potete condividere i vostri scatti e video 360, per farlo è necessario connettervi con il vostro account Xiaomi. La traduzione per quanto riguarda il lato social non è completa ma come vedrete tutti i settings e parametri sono in Inglese, al primo avvio la App vi mostrerà come connettere la camera al vostro smartphone via Wi-Fi, il tutto è abbastanza semplice e a prova di utonto.

Una volta connessi ritroveremo lo streaming in diretta della camera, una guida in sovra impressione ci mostrerà i comandi e le modalità principali, con lo swipe possiamo muoverci per tutta la scena a 360 gradi, questo è possibile anche solo inclinando lo smartphone in qualsiasi direzione grazie al suo giroscopico interno.

Con la modalità foto possiamo impostare un timer attivando cosi l’autoscatto, oppure scattare direttamente premendo il tasto centrale. Con la modalità video abbiamo due funzioni principali, a destra troviamo il Timelapse con dei tempi pre impostati, possiamo scegliere tra mezzo secondo, 1, 2, 5, 10 a seguire fino ad un massimo di 60 secondi, a sinistra troviamo l’altra modalità chiamata short video che quando attiva non fa altro che registrare in automatico per tot secondi, 10, 20 o 30 nello specifico, fermo restando che in modalità manuale saremo comunque liberi di registrare filmati della lunghezza preferita, senza vincoli, se non quelli dati dalla dimensione della nostra SD in uso. Come potete vedere il funzionamento della APP è semplice e intuitivo.

I settings principali si trovano cliccando sull’icona in alto a destra, troviamo la classiche impostazioni comuni nelle videocamere, oltre a scegliere la risoluzione video e foto, possiamo settare: bilanciamento del bianco, compensare l’esposizione, regolare gli ISO e aumentare i tempi d’esposizione con le foto. I restanti parametri ci permettono di configurare il Wi-Fi, la registrazione in loop e ci restituiscono alcune informazioni relative alla app e alla versione di firmware installato sulla camera.

Con la APP infine potete trasferire i file direttamente sul vostro smartphone, dopo essere stati scaricati in locale la app ci permetterà di editare i video e le foto, al momento l’editor è un pò spartano ma svolge comunque a pieno le operazioni basilari che offre, si può tagliare il video, aggiungere una musica e cambiare il formato visivo, tra:
Mirror Ball, Little Planet, Flat, Panoramico

Consiglio….. per non perdere particolari nel video e avere uno “stitch” perfetto aprite il video con l’editor e salvatelo con il formato “Flat”

 

Foto e Video

La Xiaomi 360 registra video con fattore di forma 2:1, il codec video è h264 con estensione MP4, le foto invece sono JPEG, in fase di presentazione si ipotizzava avesse la possibilità di scattare anche in formato RAW ma al momento non è possibile, forse con un sviluppo firmware successivo, speriamo e vedremo… Con le foto potete dare libero sfogo alla vostra creatività

Qui alleghiamo un video di prova girato con la risoluzione massima possibile, Youtube lo riconosce come 4K ma tenete a mente che questa Xiaomi riesce a registrare a 3.5K, sono 15 clip diverse da 10 secondi ciascuna, per apprezzare a pieno tutto il panorama a 360 gradi potete mettere in pausa e spostarvi nello spazio.

Nota… se volete caricare il video direttamente su Youtube senza editarlo con un software di editing video, dovete inserire i metadati all’interno del video per fare in modo che Youtube riconosca il video e applichi la visualizzazione a 360 gradi, a proposito vi consiglio la lettura di questa guida.

Come sempre Xiaomi non delude, questa MIJIA 360 a me piace molto, in passato piu volte mi è stato chiesto di recensire camere 360 ma mi sono sempre rifiutato perche i risultati, delle economiche, erano a mio parere pessimi, scarse risoluzioni e componenti non adeguati, acquistare cam del genere era come buttare via i soldi.
Chiudiamo la nostra recensione ringraziando Gearbest per questo sample e ovviamente non possiamo di consigliarvi l’acquisto dal loro store, a tal proposito Gearbest offre la possibilità di acquistarla in flash sale a soli 232€

XIAOMI 360 GEARBEST

 

 

 

La condivisione è sapere!! appassionato di tecnologia, di multirotori e di paesi Asiatici... Nel tempo libero mi occupo di ActionCam e curo il mio canale Youtube... iscrivetevi ;)

Vedi anche questo

YI Lite – New entry della YItechnology

YI Lite – New entry della YItechnology Dopo i rumors del CES2017 e dopo le immagini …