Hubsan H501S Advance – La nostra recensione

Da un pò di tempo stavamo corteggiando questo interessantissimo Hubsan H501S ora finalmente abbiamo avuto la nostra occasione per recensirlo. Il quadricottero in questione è prodotto dalla Hubsan, casa cinese che si distingue dalle altre per prodotti di ottima qualità, avevano debuttato con dei micro droni ampliando poi la flotta con varie classi di categoria. Con questo H501S sono riusciti ad offrirci una soluzione completa di: motori brushless, FPV, riprese ad alta risoluzione, GPS e modalità di volo automatiche comprese… ad un prezzo tutto sommato giusto, sono necessari infatti circa 240€ per avere la versione Advance e 200€ circa per la versione standard… ma basta con i preamboli e vediamo nel dettaglio questo Hubsan H501S.

Il modello ci è stato gentilmente offerto da GEARBEST che ringraziamo e non dimenticate di seguire i nostri gruppi Facebook per non perdere buoni sconto sulle ActionCam e sui Droni che Gearbest giornalmente ci mette a disposizione.. Gruppo_ActionCam      Gruppo_Droni

Ricordiamo anche il canale TELEGRAM




Unboxing

Il pacco è stato spedito con la solita spedizione “Priority Line“, vi consigliamo di usarla nel caso decideste di acquistarlo, spedizione vantaggiosa perche le tasse sono già pagate dal mittente. Spedito da Shenzhen il 26 dicembre è arrivato in Italia il 16 gennaio, generalmente impiega meno tempo per arrivare ma viste le feste di mezzo non possiamo di certo lamentarci. Le dimensioni della confezione erano di 33cm x 31cm x 18cm e apparentemente l’imballo sembrava integro senza bozze o abrasioni. La colorazione è completamente nera con le grafiche che mostrano il quadricottero, il radiocomando e in grafica troviamo elencate le principali funzioni e features di questo H501S

H501S

Il quadricottero e gli accessori erano contenuti da una struttura abbastanza resistente in plastica sagomata, tutto era in ordine al suo posto

elencando il bundle troviamo:

  • Quadricottero H501S (batteria all’interno)
  • Radiocomando
  • Cariba batteria bilanciatore, con alimentatore presa EU
  • Cavo USB per aggiornamento firmware
  • 2 set di eliche
  • Attrezzo per srtingere le eliche
  • Libretto di istruzioni

dettaglio sul carica batteria bilanciatore per la Li-Po, è specifico per la sua batteria che è una due celle, se avete già un vostro caricatore questo potete anche non utilizzarlo lasciandolo da parte, rispettiamo sempre la polarità e durante carica prestiamo sempre attenzione alla batteria

dettaglio sulle eliche, sono in nylon auto serranti da 7 pollici, troviamo due set e per facilitarvi il montaggio sono segnate con le lettere “A – B” e con disegnato il senso di rotazione

a completare il tutto finalmente il Drone e il suo radiocomando, la colorazione che ci è stata inviata è nera con inserti in oro, eventualmente si può scegliere anche la colorazione bianca

 

Aspetto e caratteristiche

Il design molto bello non presenta spigoli vivi ma tutto è affusolato, filante con un ottima aerodinamica, perlomeno nell’aspetto, la struttura sembra compatta e abbastanza resistente, le braccia applicando una pressione non flettono e non sentiamo alcun scricchiolio, l’assemblaggio è buono senza spazi o sbavature nelle giunzioni delle plastiche, queste ultime hanno un effetto satinato piacevole al tatto.

qui possiamo vederlo da varie angolazioni, la videocamera è posizionata sulla parte bassa del frontale, nel posteriore, quasi nascosto troviamo lo sportellino dell’alloggio batteria, si apre con una leggera pressione

il quadricottero non ha un classico carrello rialzato ma le basi dell’alloggiamento dei motori hanno dei gommini, questi faranno da carrello, la struttura trasparente avrà poi la doppia funzione racchiudendo al suo interno i LED di segnalazione… Sulla pancia del H501S sono presenti alcune aperture per permettere la dissipazione del calore, notare anche lo slot per la micro SD necessaria per registrare i video e salvare le foto, supporta micro SD fino a 64GB

La batteria trova alloggiamento all’interno del drone, la sua capacità è di 2700mAh, due celle con 10C di scarica, i connettori usati sono EC2

Caratteristiche Tecniche e Funzioni di Volo

Le dimensioni del drone misurando l’interasse diagonale dei motori è di 31cm possiamo quindi considerarlo un classe 300, l’uso a cui può essere destinato questo H501S è un pò ibrido, nel senso che può essere considerato un drone da riprese, con un volo sicuro e tranquillo grazie al GPS.. ma disabilitandolo e passando alla modalità “manuale” può diventare un divertente drone semi racing con flip e evoluzioni veloci.

qui in dettaglio i componenti:

  • Flight Controller con software proprietario, completa di barometro
  • GPS +glonass
  • Motori Brushless 1806 1650KV
  • Batteria 7.4V 2700mAh Li-Po
  • Camera HD 1080P 120° FOV (questa ultima versione ha un filtro ND compreso)
  • ESC: 12A 
  • Frequenza Radio 2.4 GHz (per i comandi)
  • Frequenza FPV 5.8 G (per lo streaming video)
  • Autonomia di volo: circa 20 minuti
  • Tempo di ricarica: circa150 minuti
  • 4 LED
  • Peso (batteria inclusa): 410g

Modalità di volo sono:

  • Return to home (rientro al punto da dove era partito, si attiva in automatico quando perde il segnale)
  • Follow Me (il drone seguirà fedelmente il radiocomando, ottima funzione per le riprese)
  • Headless mode (funzione facile per i meno esperti)
  • GPS (manterrà la posizione in hoovering senza il bisogno di intervenire nei comandi)
  • Altitude_Hold (solo il controllo della quotà sarà attivo, per i piu esperti e in situazioni di scarsa ricezione del GPS)
  • Manual Mode (GPS e barometro saranno disattivati, modalità per i veri esperti.. sarete solo voi, la vostra abilità e il giroscopio)

 

 

Radiocomando

Il Radiocomando merita un capitolo specifico, la particolarità che differenzia il modello Advance dallo standard è appunto il radiocomando. La costruzione è di buona fattura, ha una forma diversa dal solito si sviluppa in larghezza, gli stick sono distanziati tra loro per fare spazio al display in posizione centrale, la plastica dove posizioneremo le mani è satinata e leggermente gommata per ottenere un grip migliore. Abbiamo a disposizione 10 canali.

  • Switch contrassegnato con GPS lo utilizziamo per attivare la modalità “Gps” o la modalità “Altitude”
  • Switch contrassegnato con la lettera ci permette di attivare l’Headless mode
  • Switch contrassegnato con HOME attiverà il ritorno a casa (RTH)
  • Switch contrassegnato con la lettera B attiverà la modalità di volo “Follow Me”

Gli switch rispetto al solito per essere attivati devono essere spostati verso l’alto, ricordate questo particolare è importante!

Con gli stick classici abbiamo il controllo dei quattro comandi basilari, throotle, yaw, roll e pitch, al centro troviamo una serie di pulsanti che ci permettono di entrare e navigare nel menu secondario, ci permettono anche di far partire la registrazione o scattare una foto. Infine notate il led che segnala lo stato di funzionamento ed un piccolo cicalino per le notifiche sonore.

Nota: i due potenziometri T1 e T2 che troviamo posizionati sulle estremità superiori non sono utilizzati con questo modello, dovete sapere che questo radiocomando è lo stesso che troviamo con il modello H109S

Come avete notato il display ci restituisce tutta una serie di importanti informazioni sullo schermo, questo OSD è molto completo, abbiamo a disposizione:

  • Stato carica batteria del drone a sinistra… e del radiocomando a destra
  • Dati della bussola e del giroscopio in tempo reale, nord, pitch e roll
  • Velocità in metri al secondo
  • Distanza tra drone e radiocomando
  • Altitudine raggiunta
  • Messaggio di servizio
  • Gps del Drone (numero satelliti agganciati e coordinate)
  • Gps del Radiocomando (numero satelliti agganciati e coordinate)
  • Modalità di volo attiva

Eventualmente abbiamo anche la possibilità di attivare i dati nascosti dei valori RSSI per capire l’effettiva portata del radiocomando o eventuali disturbi… se volete capire come mostrarli, commentate l’articolo 😉

La risoluzione del display non è HD ma ciò nonostante la visualizzazione è abbastanza chiara, le paratie antiriflesso che troviamo in dotazione ci aiutano ad avere tutto sotto controllo anche in situazioni di forte luminosità, il display non è lucido, anche questo contribuisce. Possiamo vivere una buona esperienza di volo in prima persona, certo l’uso dei goggles sarebbe piu indicato per un’esperienza veramente “fpv”

All’interno del menù possiamo modificare alcuni parametri, nel caso i settings default non fossero di nostro gradimento, abbiamo il reverse dei canali, regolare la sensibilità nella risposta ai comandi, attivare o meno la modalità “manuale”, cambiare la frequenza per l’FPV e mostrare le versioni firmare..

Per entrare nel menu……. stick sinistro giù + pulsante Enter

l’immagine precedente vi ricorda le due frequenza utilizzate, ricordatevi di non invertire mai le antenne e soprattutto non accendete il radiocomando con l’antenna del FPV 5.8G scollegata, rischiate di bruciare la scheda. Sul lato inferiore trovano spazio la porta usb per l’upgrade del firmware e una porta 3,5mm con uscita video dove possiamo collegare dei googles. Il radiocomando si può alimentare in due modi, con 8 batterie stilo AA, oppure con una lipo 2 o 3 celle, basta che rientri nelle dimensioni e che abbia un connettore jst.

 FPV

La portata è discreta, la casa dichiara 1 km ma ovviamente sono dati di facciata, diciamo che in condizioni ottimali si possono raggiungere senza problemi 400 metri mantenendo un segnale discretamente buono… ovviamente dovete tenere conto che la frequenza 5.8 come caratteristiche ha pochissima penetrazione quindi ogni qual volta un oggetto si interporrà tra voi e il drone il segnale sarà fortemente disturbato fino a sparire totalmente.. non preoccupatevi però, il display non ha blue screen quindi capirete per tempo quando fare dietro front o cambiare direzione.

 

Video e Foto

Non aspettatevi grandi cose dal comparto multimediale, si potete scattare delle foto in volo e potete anche registrare dei filmati, non sono male, ma se eravate orientati all’acquisto esclusivamente per questo aspetto, be sappiate che c’è di meglio. Detto questo allego il mediainfo di entrambi e file, le riprese sono in HD 1920×1080 30fps in condizioni di luce ottimale i filmati sono abbastanza nitidi e con colori brillanti, con luce scarsa il rumore è tanto e quasi inutilizzabile la notte, questo modello ha compreso un piccolo filtro ND, la piccola camera non ha la stabilizzazione di un gimbal ma il software cerca di stabilizzare il filmato eliminando quasi del tutto il fastidioso effetto “jello”

Mediainfo Foto

Image
Format : JPEG
Width : 2 048 pixels
Height : 1 536 pixels
Color space : YUV
Chroma subsampling : 4:2:2
Bit depth : 8 bits
Compression mode : Lossy
Stream size : 856 KiB (100%)

 

Mediainfo Video

General
Complete name : HBS00001.MOV
Format : MPEG-4
Format profile : QuickTime

Bit rate : 17.1 Mbps
Width : 1 920 pixels
Height : 1 080 pixels
Display aspect ratio : 16:9
Frame rate mode : Variable
Frame rate : 29.970 fps

Firmware

In rete si trova un pacchetto con varie versioni firmware, sia per la FC sia per la ricevente che per il radiocomando, vi lascio questo link mi è stato fornito da Davide del gruppo Facebook specifico per questo modello.

Le versioni che la community consiglia sono: 1.1.22 per la FC e 1.2.12 per la RX….. a quanto mi hanno consigliato sono le versioni che vanno per la maggiore. Il Radiocomando non presenta bug o anomalie già con il software originale è quindi ininfluente aggiornarlo.

Aggiornare è abbastanza semplice, con il PC in pochi minuti aggiornate tutto, sul tubo trovate tanti video piu o meno esaustivi.

 

Considerazioni finali

Ragazzi provandolo mi sono divertito… basterebbe questo per riassumere le mie considerazioni finali… il divertimento è quello che conta!!

Il volo è stabilissimo come tutti i droni che utilizzano il GPS riesce a tenere la posizione in hoovering senza problemi, possiamo usarlo anche con una discreta brezza, la flight controller riesce a contrastarla e tenere l’assetto molto bene, il return home è stato preciso atterrando appena un metro più in là del punto di partenza, quello che mi incuriosiva maggiormente era la funzione di volo automatica “Follow Me” inconsciamente speravo facesse cilecca.. invece mi ha stupito perché magicamente ha funzionato entrambe le volte che ho avuto modo di testarla, voi dovete solo preoccuparvi e attendere che il drone e radiocomando aggancino stabilmente abbastanza satelliti, dopo questo il drone seguirà fedelmente, a debita distanza, il radiocomando… un fido segugio legato a un guinzaglio invisibile… durante questa modalità il drone terrà il naso, quindi l’inquadratura del video, sempre puntato verso il radiocomando… potrete filmarvi andando in bici o mentre correte a piedi.. libero sfogo alla vostra creatività, ma non dimenticate mai il buon senso e rispettate sempre la sicurezza, non ha dei sensori per evitare gli ostacoli come il Mavic 😉

Dove acquistare???????? su GEARBEST ovviamente….. è ora in offerta e non dimenticate la spedizione “Priority Line”

il capodanno Cinese è ormai quasi finito quindi le spedizioni verranno evase celermente come solito…