Avevo definito la AMK5000S equilibrata e adatta a tutti; il modello Amkov AMK7000S, oggetto di questa recensione, è il successore della AMK5000S e ne conserva le buone caratteristiche aggiungendone delle altre che aumentano la qualità del prodotto e che andremo a vedere in questa recensione.

PACKAGING

La confezione di vendita ha la stessa forma e le stesse dimensioni di quella della AMK5000S; risulta quindi compatta con una finestra trasparente nella parte frontale, al di sotto della quale c’è la AMK7000S all’interno del case waterproof.

DSC_0468

All’interno della confezione troviamo:

  • Il case waterproof
  • Il telecomando da polso
  • Un frame
  • Due snodi
  • Un supporto da casco
  • Un supporto alto
  • Una basetta per superfici piane con adesivo 3M
  • Una basetta per superfici curve con adesivo 3M
  • Un supporto con foro filettato da ¼”
  • Delle fascette di plastica
  • Una batteria da 1150 mAh con autonomia dichiarata superiore a 2.5 ore
  • Un cavetto USB – micro USB
  • Un manualetto in lingua inglese e cinese

Quindi una dotazione di accessori simile a quella del precedente modello, che risulta sufficiente per la maggior parte degli usi, con in più il telecomando da polso che potrà risultare molto utile in svariate situazioni. Ecco il video unboxing della Amkov AMK7000S:

HARDWARE

Anche in questo caso, come per il precedente modello, l’action cam ha le stesse dimensioni e la stessa disposizione dei tasti dei modelli GoPro, quindi si ha piena compatibilità con gli accessori GoPro, tra cui anche i case waterproof. Un’altra piacevole compatibilità è quella fra le batterie della AMK7000S e della GoPro 4, che non sono però compatibili con quelle del precedente modello AMK5000S, a causa della variazione nella posizione dei pin.

La AMK7000S è disponibile nelle colorazioni: nero, giallo e grigio. L’action cam è realizzata in plastica rigida, con la parte interna ottimizzata per favorire lo smaltimento del calore; le dimensioni sono di 59 x 41 x 21 mm ed il peso di 75 g.

Nella parte frontale è presente un piccolo display da 0.8” che riporta le informazioni principali, cioè la modalità in cui si trova la cam, lo stato della batteria ed informazioni sullo stato della memoria microSD. È presente poi l’obiettivo con grandangolo da 170°, il tasto mode e due led, uno che indica lo stato della cam e l’altro che indica lo stato della carica. Infine sotto al logo Amkov è presente il ricevitore ad infrarossi per il telecomando.

Nella parte sinistra trovano posto il connettore micro USB, il connettore micro HDMI e lo slot per le microSD.

Nella parte destra è presente il tasto wifi ed un led che indica lo stato del wifi.

Nella parte posteriore è presente il display da 2” ed un led di stato.

Nella parte superiore c’è il tasto “capture” ed una serie di fori che hanno la duplice funzione di favorire lo smaltimento del calore e di lasciar passare l’audio sia per la registrazione grazie al microfono posto all’interno della cam, sia per la riproduzione quando si riproduce un video nel display della cam.

Nella parte inferiore sono presenti dei fori con la duplice funzione appena vista ed è infine presente una slitta al di sotto della quale è alloggiata la batteria.

Tutti gli assemblaggi sono solidi e ben curati, prendendo come esempio la slitta per la batteria presente nella parte inferiore, questa non ha giochi ed è inoltre presente una molla che la tiene sollevata durante l’inserimento o la rimozione della batteria facilitandone l’operazione.

I led di stato sono presenti in tutti i lati della AMK7000S ad esclusione della parte inferiore e della parte destra, sono di colore verde, molto luminosi e dunque ben visibile anche sotto la luce del sole.

Il telecomando è dotato di due tasti abbastanza grandi, che permettono di avviare/interrompere la registrazione dei video e di passare da una modalità all’altra; la fibbia è in velcro che ne facilità l’uso ed inoltre sono presenti due led di colore rosso che si accendono alla pressione dei tasti.

Per quanto riguarda i principali componenti installati sulla AMK7000S abbiamo:

  • Chipset Sunplus 6350M
  • Sensore CMOS OmniVision OV4689 da 4 Mpx
  • Obiettivo f/2.8 con grandangolo da 170°
  • Connettività WiFi per app e infrarossi per telecomando
  • Stabilizzatore elettronico di immagine

Grazie a questa dotazione hardware la AMK7000S è in grado di registrare video alla risoluzione massima di 4K (4096×2160 pixel) a 10 fps e di scattare foto alla risoluzione massima di 20 Mpx ottenute ovviamente per interpolazione; la temperatura raggiunta durante la registrazione, in base al mio test è di 31°C.

USABILITA’ & MENU

La presenza del display rende superflua la necessità dello smartphone per regolare le impostazioni, il quale si renderà utile per visualizzare i contenuti i un display più grande rispetto a quello montato sulla AMK7000S da 2”, che risulta comunque un display di ottima qualità.

Tramite una pressione prolungata del tasto frontale è possibile accendere l’action cam. L’interfaccia del display oltre a mostrare un’anteprima dell’inquadratura in live view, indica la modalità in cui ci troviamo nell’angolo in alto a sinistra, la risoluzione ed il frame rate impostati, la quantità di contenuti che è possibile memorizzare nella microSD e lo stato della batteria.

Sempre tramite lo stesso tasto frontale è possibile passare fra le varie modalità ed entrare all’interno della galleria per visualizzare foto e video.

Tramite una pressione prolungata del tasto wifi è possibile entrare all’interno del menu. Entreremo nel menu dei video o in quello delle foto se quando teniamo premuto il tasto wifi per un tempo prolungato ci troviamo rispettivamente in modalità video oppure in modalità foto.

Tramite i menu è possibile regolare tutte le impostazioni, cosa che non è possibile fare dallo smartphone in cui per esempio non è possibile impostare le risoluzioni in ultraHD, attivare o disattivare la stabilizzazione e modificare altre impostazioni.

La durata della batteria da 1150 mAh è di circa 2 ore se si registra alla risoluzione di 1080p a 60 fps e si fa un utilizzo moderato del display (circa 15 – 20 min); per la ricarica il tempo è di circa 3 ore.

Dal punto di vista dell’usabilità quindi la AMK7000S si conferma l’ottima action cam che avevamo conosciuto con il precedente modello, l’unica cosa che convince poco è la traduzione del menù che una volta impostato in lingua italiana risulta poco comprensibile a causa del fatto che le parole specifiche sono tradotte male, ma questo non rappresenta un grosso problema dato che il menu in inglese è facilmente comprensibile; inoltre tutte le impostazioni sono ben spiegate nel manuale d’uso in cui fra le lingue è presente oltre al cinese, anche l’inglese.

La custodia subacquea è la stessa del precedente modello; è impermeabile fino a 40 metri e svolge bene il suo compito, anche se i tasti sono piccoli e duri ed offrono bassa sensibilità; se questo dovesse costituire un problema è presto risolto dato che la AMK7000S ha le stesse dimensioni della GoPro e quindi può essere acquistato a parte una dei recenti case per GoPro.

Un’altra funzione che può risultare molto utile è quella di web cam; installando gli appositi driver nel PC è infatti possibile usare la AMK7000S come web cam per le videochiamate.

Infine per quanto riguarda il telecomando da polso è sottile e leggero e non dà fastidio una volta indossato; nella parte superiore è presente una parte trasparente al di sotto della quale sono presenti gli emettitori ad infrarossi; per l’utilizzo del telecomando è quindi necessario che questo sia puntato verso il ricevitore presente sulla AMK7000S. Inoltre permette di passare da una modalità all’altra, ma non ci dà informazioni su quale modalità è selezionata.




Fra le altre caratteristiche della AMK7000S ce n’è una che permette alla action cam di riconoscere automaticamente la classe della microSD inserita; se la classe dovesse risultare troppo bassa per le qualità migliori, quindi quelle in ultraHD o fullHD a 60 fps, queste non saranno selezionabili dal menu. Amkov inoltre ha messo a disposizione degli utenti un utile tool che permette di testare la microSD ed avere un riscontro sulla compatibilità con l’action cam. Il tool è scaricabile al seguente link, usando la password: ddbf

https://yunpan.cn/OcuxmVmSpdKyNE

FOTO & VIDEO

Rispetto al precedente modello, nella AMK7000S sono state aggiunte interessanti funzioni che arricchiscono l’esperienza d’uso di questa action cam. Una volta all’interno del menu video, al quale si accede tramite la pressione prolungata del tasto wifi quando la cam è in modalità video, è possibile modificare le seguenti impostazioni:

Movie Size: permette di regolare la risoluzione ed il frame rate; le scelte sono le seguenti: 4k 10 fps, 2.7K 15 fps, 1080p 60-30 fps, 720p 120-60 fps e VGA 240 fps.

Image Stabilizer: permette di attivare o disattivare la stabilizzazione dei video.

Seamless: sarebbe la funzione Cyclic Record che permette di spezzare un video dalla durata prolungata in più video dalla durata prefissata.

Low Light Mode: cioè una modalità che permette di catturare video in condizioni di scarsa luce di qualità migliore grazie alla diminuzione del frame rate.

White Balance: consente di impostare il bilanciamento del bianco in modalità manuale scegliendo un valore oppure lasciarlo in modalità automatica.

Durante la registrazione dei video è inoltre possibile mettere in pausa la ripresa premendo il tasto “wifi”; tramite lo stesso tasto è possibile far ripartire la registrazione.

Per quanto riguarda il menu foto al quale è possibile accedere tramite la pressione prolungata del tasto wifi quando la cam è in modalità foto, è possibile modificare le seguenti impostazioni:

Resolution: permette di scegliere la risoluzione alla quale scattare le foto; è possibile scegliere fra: 20, 16, 12, 8 e 4 Mpx; ovviamente le risoluzioni superiori a 4 Mpx sono ottenute per interpolazione.

Driver Mode: consente di effettuare uno scatto ritardato del tempo che si è impostato.

Exposure: permette di variare l’esposizione globale della foto.

White Balance: consente di impostare il bilanciamento del bianco in modalità manuale scegliendo un valore oppure lasciarlo in modalità automatica.

Photo Burst: consente di realizzare raffiche di foto; inoltre scegliendo “Continue Burst” è possibile realizzare una raffica per tutto il tempo in cui si tiene premuto il pulsante di scatto.

Quindi due menu abbastanza sintetici ma completi e con qualche funzione particolare non presente in altre action cam concorrenti.

Un’altra interessante caratteristica presente in questo modello, e che purtroppo non era presente nel precedente modello, è la funzione time lapse che è regolabile dal menu delle impostazioni generali, al quale è possibile accedere tenendo premuto il tasto wifi e successivamente il tasto mode; le impostazioni del time lapse, oltre a consentire di regolare la frequenza degli scatti, consentono di regolare la durata complessiva del time lapse.

L’applicazione per smartphone ha una grafica semplice, completa ed intuitiva. Risulta accessibile solo se l’action cam è collegata allo smartphone tramite wifi. È possibile visualizzare in live view quello che sta riprendendo la AMK7000S ma non è possibile modificare tutte le impostazioni che sono modificabili dal display dell’action cam, per esempio non è possibile selezionare le risoluzioni in Ultra HD, attivare o disattivare la stabilizzazione delle immagini, ecc.. Infine nell’app è presente una sezione in cui è possibile visualizzare i video e le foto che si sono salvati sullo smartphone.

Per quanto riguarda la qualità dei video la situazione è decisamente migliorata rispetto al modello AMK5000S, non che il precedente modello avesse una bassa qualità dei video, ma in alcune condizioni i colori risultavano troppo saturi e poco reali, come nel caso di video in cui si riprendeva il cielo azzurro che risultava di un blu poco veritiero. Col nuovo modello AMK7000S i colori risultano decisamente migliori mantenendo il buon livello di nitidezza a cui ci aveva abituato Amkov col precedente modello. Qualcosa è migliorato anche nei passaggi di esposizione e nei controluce che risultavano già ottimi col modello AMK5000S. Quindi la qualità generale dei video è migliorata, complice l’aumento del bitrate che passa dal valore di circa 17 Mbps (alla risoluzione di 1080p a 30 fps della AMK5000S) a circa 28 Mbps (alla risoluzione di 1080p a 60 fps della AMK7000S). Lo stabilizzatore digitale, funziona bene ma non fa miracoli, quindi è da considerare come una funzione in più che migliora leggermente la godibilità del filmato. Ecco un video girato con la Amkov AMK7000S con il quale potete giudicare la qualità:

Infine per quanto riguarda le foto la situazione è pressoché identica a quella del modello precedente, quindi foto discrete in condizioni di buona luminosità che peggiorano nel caso di scarsa luminosità. Ecco alcune foto scattate con la Amkov AMK7000S:

20160117_145754  20160117_151128

20160117_134427  20160109_195523

Per quanto riguarda l’audio, sul precedente modello avevo notato un leggero fruscio, che mi era stato confermato anche da altri utenti che avevano acquistato la AMK5000S; nel nuovo modello non è stato riscontrato niente di anomalo, anche se l’audio sembra essere più basso rispetto al modello precedente.

CONCLUSIONI

La Amkov AMK7000S è disponibile su amazon al seguente link:

Acquista

il prezzo è di circa 130€, che non è affatto elevato se si pensa a quello che offre la concorrenza; inoltre la Amkov ha sempre dimostrato di produrre prodotti di ottima qualità e di fornire un buon supporto. Se siete intenzionati ad acquistare un’action cam, la Amkov AMK7000S è sicuramente una cam consigliata perché fa bene quello che promette di fare, vi arriverà in una confezione con una buona dotazione di accessori, possiede un’autonomia elevata rispetto alle altre concorrenti e per tutti i fattori discussi nel corso di questa recensione.

Per ulteriori informazioni sulla Amkov AMK7000S potete visitare il sito ufficiale:

www.amkov.com

Dottore in Ingegneria Meccanica, impegnato con gli studi per la laurea magistrale. Appassionato inoltre di tecnologia.

Vedi anche questo

Recensione: Activeon Power Hand Grip

Se da una parte ci sono quelli che non possono fare più a meno di un bastone selfie stick,…